Termina la promozione per iWork e MobileMe

di Luca Iannario 1

Mobile me rebate

9to5 Mac ha ricevuto notizia che la promozione prevista da Apple per la suite iWork e il servizio MobileMe non è più disponibile a partire dalla giornata di ieri. Tale promozione consisteva in uno sconto di 30 dollari sull’acquisto dell’abbonamento a MobileMe per un anno (pari a 99 dollari) se abbinato ad un nuovo Mac o dispositivo iOS. Lo stesso sconto di 30 dollari poteva essere applicato all’acquisto della suite iWork in abbinamento ad un nuovo Mac.

Da ieri, però, tali sconti non sono più disponibili per i clienti dell’azienda di Cupertino. Come potete vedere dall’immagine di apertura, le promozioni “Buy a Mac and Save $30 on iWork” e “Buy a Mac or iPad and Save $30 on MobileMe” sono terminate il 18 aprile. Tale notizia fa subito pensare ai recenti rumor a proposito di un aggiornamento del servizio MobileMe che permette agli utenti di sincronizzare on-the-cloud i propri contatti, calendari e documenti personali.

Da febbraio, inoltre, non è più possibile acquistare MobileMe nei negozi ma solamente online, sul sito dedicato. Gli ultimi rumor parlano della possibilità di un aggiornamento per il servizio alla fine di questo mese o durante la WWDC che si terrà a giugno. Tra le novità, si parla dell’introduzione del cosiddetto “music locker”, una specie di “armadietto” personale all’interno del quale l’utente può salvare la musica acquistata su iTunes Store per poterla ascoltare in qualunque posto si trovi, magari tramite un’interfaccia Web o una nuova versione di iTunes cloud-based.

Inoltre, si parla di servizi come “Media Stream” e “Find my Friends” che potrebbero essere implementati anche all’interno del prossimo sistema operativo mobile di Apple, iOS 5. Il fatto che MobileMe possa essere maggiormente orientato al cloud computing potrebbe essere provato dalla nuova posizione di lavoro pubblicata da Apple qualche settimana fa, di cui vi abbiamo parlato in questo post.

Si dice, inoltre, che il nuovo MobileMe possa essere offerto agli utenti come servizio gratuito. Non sappiamo se la cosa riguarderà anche iWork, anche se è lecito aspettarsi un aggiornamento della suite office entro l’anno, visto che l’ultimo major update risale a gennaio 2009.

[via]