Steve Jobs: scambio di email riguardo i suicidi presso Foxconn

di Luca Iannario 10

I tragici eventi degli ultimi mesi presso la fabbrica della Foxconn in Cina hanno attirato l’attenzione sulle disperate condizioni di lavoro alle quali sono sottoposti i dipendenti delle fabbriche orientali.

Un ammiratore di Apple e di Steve Jobs, Jay Yerex, ha pensato di inoltrare al CEO dell’azienda di Cupertino una mail contenente la campagna iniziata da LabourStart, finalizzata a sensibilizzare i sindacati dei lavoratori dipendenti affinché reagiscano di fronte a queste terribili circostanze.

Dal testo si legge: “Quello che forse non sapete [riguardo iPad e al suo lancio internazionale] è che l’azienda che li produce, in Cina, è stata la scena di una dozzina di suicidi di operai negli ultimi mesi”. Jay ha aggiunto anche: “Steve, Apple può fare di meglio”.

La replica di Jobs, sintetica ma piena di significato, è stata: “Sebbene ogni suicidio sia tragico, il tasso di suicidi di Foxconn è ben più basso rispetto alla media cinese. We are all over this”. Non ho tradotto volutamente l’espressione “We are all over this”, poiché è stata oggetto di un fraintendimento tra Steve e Jay che ha portato avanti lo scambio di mail.

Infatti, Jay risponde: “Cosa significa ‘we are all over this’? Come indagini? O chi se ne importa? […] Quando sono stato licenziato per avviare un sindacato, comprai il mio primo Mac. Ho sempre pensato che Apple fosse responsabile socialmente. Ho persino smesso di fumare per acquistare un iPad. Forse dovrei ripensarci. Specialmente se sei sopra (“over” nel testo originale) 12 morti”.

Jobs ha replicato affermando: “Dovresti informarti. Facciamo più di ogni altra azienda al mondo” e inserendo un link alla sezione Supplier Responsability di Apple.

La risposta di Jay è stata: “L’ho fatto. Ed è per questo che ho sempre acquistato prodotti Apple e ti ammiravo. Il commento ‘we are all over this’ l’ho trovato offensivo”.

Per concludere la conversazione, Jobs ha spiegato a Jay il significato dell’espressione americana “we are all over this”: “E’ un’espressione americana che significa che la situazione ha tutta la nostra attenzione”.

Al di là dell’aspetto semantico, pensate che Apple stia davvero facendo qualcosa di concreto per migliorare la situazione? O sono solo “parole”? Fatecelo sapere nei commenti.

[via]