Rimodulazioni Wind e Tre, la situazione al 1 febbraio

di Giovanni Tripodi Commenta

In un periodo così complesso per quanto riguarda le rimodulazioni Wind e Tre, oggi 1 febbraio bisogna fare il punto della situazione a proposito delle notizie rilasciate dalla compagnia telefonica unificata nel corso dell’ultimo anno qui in Italia.

A seguire possiamo dunque analizzare tutte le novità fino a questo momento ufficializzate per quanto riguarda un argomento delicato come le rimodulazioni Wind e Tre:

Wind, modifica condizioni di contratto per le utenze mobile

Con riferimento alle disposizioni in materia di periodicità delle offerte e del relativo ciclo di fatturazione introdotte dalla Legge n. 172 del 4 dicembre 2017, Wind informa che, a partire dal 4 aprile 2018, il costo delle offerte/opzioni relative ai servizi sarà addebitato su base mensile. In caso di modifica delle condizioni dell’offerta sarà inviata una comunicazione personalizzata.

Tre, modifica condizioni di contratto per le utenze mobile

Con riferimento alle disposizioni in materia di periodicità delle offerte e del relativo ciclo di fatturazione introdotte dalla Legge n. 172 del 4 dicembre 2017, Tre informa che a partire dal 24/3, il costo delle offerte/opzioni relative ai servizi sarà addebitato su base mensile. In caso di modifica delle condizioni dell’offerta sarà inviata una comunicazione personalizzata.

Insomma, se siete utenti iPhone ed iPad con una SIM Tre o Wind al momento non potete avere certezze di eventuali rincari riguardanti appunto le rimodulazioni Wind e Tre.