Nintendo, un brevetto suggerisce emulatori ufficiali per smartphone

di Giovanni Biasi Commenta

Un nuovo, recente brevetto della casa di Kyoto suggerirebbe l'interesse della compagnia a portare emulatori ufficiali Game Boy su smartphone. E sui sedili di aerei e treni.

nintendo emulatore gameboy ios

Nintendo avrebbe recentemente pubblicato un nuovo brevetto che mostrerebbe l’interesse della compagnia nel portare titoli Game Boy su dispositivi mobile, tramite emulatori. Come già sapete bene esistono online già diversi software di questo genere, che si occupano di riprodurre le funzionalità delle vecchie console e permettere ai giocatori di provare vecchi titoli, nel formato di ROM, su Mac e PC, e Nintendo potrebbe stare pensando proprio di fare una cosa simile, però in modo ufficiale. 

Un software di emulazione per emulare una piattaforma di videogiochi portatile come il GAME BOY.RTM., il GAME BOY COLOR.RTM. e/o il GAME BOY ADVANCE.RTM. su una piattaforma a diffusione limitata (ad esempio un display sul retro di un sedile di treni o aerei, un assistente digitale personale, un cellulare) utilizza un numero di caratteristiche e ottimizzazioni per offrire grafica ad alta qualità e suono che si avvicina molto all’esperienza di gioco sulla piattaforma originale. Alcune caratteristiche di esempio includono l’utilizzo di bit BLITing, riformattazione dei modelli grafici, la modellazione del display a cristalli liquidi di una piattaforma nativa utilizzando una macchina sequenziale, e salto selettivo di frame in caso di errori che potrebbero verificarsi sulla piattaforma originale.

Nel tempo sono arrivati su App Store diversi emulatori per Game Boy, ma Apple non permette la loro presenza sul suo catalogo digitale. Quindi sono spariti (ma tranquilli, ci sono altri modi).
Diversa è la situazione quando si parla di Android, dove, tramite Google Play, sono tranquillamente disponibili emulatori per Game Boy e altre piattaforme videoludiche.

Per il momento Nintendo è una delle poche case produttrici a non aver espresso interesse nel porting dei propri titoli su piattaforme iOS o Android. Insomma: un episodio ufficiale di Mario, o di The Legend of Zelda, al momento potete giocarlo soltanto sulle console di Nintendo. E forse è meglio così.
O forse no, voi che dite?

via | 9to5mac