Niente rimodulazioni Iliad per utenti iPhone ed iPad: conferma ufficiale il 7 aprile

di Gio Tuzzi Commenta

Approfondimento sulla questione rimodulazioni Iliad per utenti iPhone ed iPad, secondo quanto raccolto qui in Italia oggi 7 aprile

Oggi 7 aprile occorre evidenziare un aspetto importante sul fronte delle rimodulazioni Iliad, considerando il fatto che Benedetto Levi ha smentito in modo categorico uno scenario di questo tipo per coloro che hanno deciso di dare la propria fiducia alla compagnia telefonica transalpina nei suoi primi mesi di vita.

A seguire, dunque, possiamo analizzare più da vicino quanto affermato dal diretto interessato a proposito delle rimodulazioni Iliad di cui tanto si parla da un po’ di tempo a questa parte:

“Rimarremo fedeli alla politica della semplicità delle offerte, senza costi nascosti e con tariffe garantite per sempre senza rimodulazioni per i clienti. Per il futuro vedremo quali offerte lanciare. Finora a ogni premium price sulle nuove tariffe abbiamo aggiunto 10 Giga in più di dati.

Crediamo che ci sia ancora spazio per portare innovazione in questo settore meno in crisi di quanto si dice e in cui, non va dimenticato, gli altri operatori hanno responsabilità storiche che poi sono le stesse che ci hanno aiutato ad avere successo.

Prima del nostro arrivo abbiamo fatto molte ricerche osservando che gli operatori italiani erano fra i meno amati dai clienti. Non creare una relazione con l’utenza basata su fiducia e trasparenza è stato il vero problema”.

Insomma, quelle emerse in questi giorni sono conferme importanti per utenti iPhone ed iPad, andando anche al dì là dei discorsi inerenti le rimodulazioni Iliad secondo quanto emerso fino a questo momento.