L’adattatore per il MacBook 12″ costa 89€

di Lorenzo Paletti 10

Il nuovo MacBook con Retina Display ha un solo ingresso. E questo significa che per usare una normale USB dovrete acquistare un costoso accessorio.

MJ1K2

Il nuovo MacBook di Apple è sottilissimo. Ma ha solo due ingressi: un ingresso jack, per collegare un paio di cuffie, e un ingresso USB tipo C. Si tratta di una configurazione più simile a quella di iPad che di un normale computer, e proprio come accade su iPad è necessario acquistare un adattatore per poter fare qualcosa in più.

Apple, infatti, ha pensato a MacBook come si pensa ad un iPad. Il dispositivo va usato scollegato dall’alimentazione, e messo in carica (tramite la sola presa USB presente) quando non lo si utilizza. Per massimizzare la portabilità (e minimizzare lo spessore) è stato quindi necessario rimuovere prese come USB, Ethernet e Thunderbolt.

Se però vorrete collegare il cavo di alimentazione al vostro MacBook insieme ad un drive USB esterno e ad un display, dovrete acquistare il tutt’altro che economico adattatore di Apple pensato proprio per questo scopo.

L’adattatore, già disponibile sull’Apple Online Store per 89€, può essere infilato nell’ingresso USB tipo C del nuovo MacBook, e offre tre prese. Una presa USB tipo C per collegare il dispositivo all’alimentazione elettrica, una presa HDMI per il collegamento di un display esterno e una presa USB per collegare chiavette, drive esterni o HUB USB:

Con l’adattatore multiporta da USB-C a AV digitale puoi collegare il tuo MacBook con porta USB-C contemporaneamente a un monitor HDMI, un dispositivo USB standard e un cavo di ricarica USB-C.

Questo adattatore ti permette di duplicare tutto quello che vedi sullo schermo del tuo MacBook su una TV o un monitor HDMI con risoluzione HD fino a 1080p. E puoi anche riprodurre film e video. Basta collegare l’adattatore alla porta USB-C del tuo MacBook e poi alla TV o al proiettore usando un cavo HDMI (in vendita separatamente).

Per come viene presentato, sembra che l’adattatore non permetterà di utilizzare lo schermo esterno come secondo display, ma solo di visualizzare le stesse immagini disponibili sul display di MacBook. Proprio come avviene con AirPlay Mirroring su iPad.

[via]