Da Kolob ad iPad mini: la chiesa mormone vi indottrinerà con 32 000 iPad mini

di Lorenzo Paletti 2

La chiesa di Mormon porta un'altra innovazione nel settore della religione: dopo avere scoperto la posizione dell'Eden, arrivano gli iPad mini.

 

Joseph Smith, il 22 settembre 1823, ha trovato nei pressi della sua casa delle tavole. Spinto a scavare dal messaggio di un angelo, nascosta sotto una roccia, Smith ha trovato delle tavole sulle quali era scritto The Book of Mormon, la terza parte della bibbia dopo il vecchio e il nuovo testamento. Ha senso che si torni a parlare di tavole, visto che la chiesa mormone verrà a bussare il vostro campanello impugnando un iPad a partire dal prossimo anno.
La chiesa mormone ha annunciato di voler fornire 32 000 iPad mini ai suoi missionari nei primi mesi del prossimo anno. La chiesa spera che questi dispositivi permettano alle nuove generazioni di avvicinarsi alla chiesa mormone. 32 000 iPad minia aiuteranno il 36% dei circa 86 0000 attivisti mormoni che divulgano il verbo di Smith e Brigham Young.
Stupisce che la chiesa di Mormon sia arrivata così in ritardo, considerate le rivoluzioni apportate al campo della religione nel corso degli anni. Smith, infatti, non ha solo scoperto (su suolo statunitense) la terza parte della Bibbia, ma rivelato la corrente ubicazione di Gesù Cristo (il pianeta Kolob) e la posizione del giardino dell’Eden: la Jackson County dello stato del Missouri. Forse i mormoni non sentivano il bisogno di dispositivi collegabili a una rete solo via WiFi considerato che il presidente della chiesa mormone Thomas Monson parla direttamente con Dio.

I 32 000 iPad non saranno distribuiti solo negli Stati Uniti, dove è nata la chiesa mormone, ma saranno distribuiti anche in Canada, Europa e Giappone. I missionari dovranno pagare i 400 dollari per l’acquisto del dispositivo, ma potranno tenerlo una volta terminato il loro mandato missionario. Per coloro che non hanno la facoltà economica di acquistare un iPad mini, la chiesa si occuperà di parte della spesa.
Ogni dispositivo sarà caricato con giornali, applicazioni riguardanti i testi sacri e altri strumenti utili per la vita di un buon mormone. L’utilizzo degli iPad, spiega uno dei sacerdoti, è quello di sostituire buona parte degli strumenti ora utilizzati dalla chiesa mormone.
[via]