iWatch: Apple assume Pruniaux, direttore vendite di TAG Heuer

di Pasquale Cacciatore Commenta

0204-iwatch-1

Altro colpo nella vicenda relativa all’assunzione di personale intorno al progetto iWatch: questa volta è il turno di Patrick Pruniaux, ormai ex-direttore delle vendite del brand di lusso degli orologi TAG Heuer.

La notizia, diffusa dalla CNBC, proviene da Jean-Claude Biver, resonsabile del settore “Gioielli ed orologi” di LVMH, parent company di TAG Heuer (tra i marchi c’è anche Zenith). Biver ha affermato che nel corso dell’anno scorso Apple aveva tentato più volte di assumere personale dell’azienda per il progetto iWatch, senza però di fatto giungere ad un accordo con i collaboratori di Biver.

Ora, però, il trasferimento di Pruniaux sembra accelerare ancora di più i progetti più o meno segreti che Apple riserva in quel di Cupertino a proposito di un prodotto di cui ormai si è scritto praticamente tutto, senza effettivamente però sapere di cosa si tratterà. Biver ha citato la nuova esperienza lavorativa del collega come una “grande opportunità“, e senza dubbio l’offerta di Apple deve essere apparsa particolarmente interessante.

Per il momento noi continuiamo ad attendere nuove informazioni circa iWatch: se è vero che la data presunta di presentazione potrebbe collocarsi intorno al prossimo autunno (ottobre?), ebbene i prossimi mesi saranno certamente roventi tra nuove info e rumors. Considerato il prodotto, è proprio vero che non vediamo l’ora di saper qualcosa di più.[

[via]

 

 

nemmeno troppo velato nella storia che da più di un anno riguarda i vari rumors che si susseguono a proposito di iWatch: