iPhone Verizon sarà leggermente più costoso?

di Luca Iannario Commenta

In base a quanto apprendiamo da AppleInsider, il tanto atteso iPhone compatibile con la rete dell’operatore statunitense Verizon, che probabilmente sarà presentato nel tardo pomeriggio (ora italiana), potrebbe essere venduto per circa 20-30 dollari in più rispetto al modello tradizionale.

L’aumento del prezzo sarebbe giustificato dal maggiore costo dei componenti per le comunicazioni CDMA compatibili, stimato appunto per qualche decina di dollari in più rispetto a quelli tradizionali (UMTS).

Le informazioni provengono da Mark Moskowitz, analista per J.P. Morgan, il quale ritiene che l’annuncio del nuovo iPhone per Verizon sarà accompagnato da un leggero aumento del prezzo di vendita. Come scrive Moskowitz, “La chiave sta nel costo dei componenti CDMA. Mentre il prezzo di acquisto di iPhone potrebbe essere leggermente più costoso per gli abbonati Verizon, crediamo che ci sarà una certa differenza, soprattutto per le performance di rete”.

E proprio su questo aspetto, probabilmente, sarà concentrata la “battaglia” di Verizon nei confronti di AT&T (che perderebbe di conseguenza l’esclusiva sullo smartphone dell’azienda di Cupertino). La rete di AT&T, infatti, non è mai stata ritenuta all’altezza delle aspettative per la banda a disposizione dei clienti, come dimostrano recenti sondaggi redatti da Consumer Reports (AT&T è stato classificato come il peggior operatore degli Stati Uniti).

“Se Verizon riuscisse ad evitare problemi di rete durante e dopo l’eventuale presentazione di iPhone, ci aspettiamo una grossa crescita multi-annuale negli Stati Uniti. Le vendite di iPhone”, aggiunge Moskowitz, “come livelli significativi di abbonati di AT&T potrebbero migrare verso Verizon per ottenere migliori performance”.

A questo punto, per evitare futili ragionamenti, non ci resta che aspettare qualche ora e scoprire quale sarà il motivo dell’evento Verizon a New York.

[via]