iPhone 6 e sostituzione batterie, interviene uno studio legale

di Giovanni Tripodi 1

Riecco iPhone 6 ed il programma di sostituzione delle batterie al centro di un ulteriore caso, visto che ora pare intenzionato ad intervenire uno studio legale

Negli Stati Uniti ancora oggi si parla moltissimo del programma che coinvolge gli iPhone 6 e i predecessori del melafonino, con cui Apple ha annunciato il lancio di una campagna che consente di sostituire le batterie dei dispositivi interessati da un bug diffuso a condizioni economiche favorevoli.

In particolare, uno studio legale in California appare deciso a chiedere alla stessa Apple di sospendere il piano in questione, a causa del rallentamento delle prestazioni dei device. La presa di posizione, a tal proposito, è stata piuttosto decisa e lascia poco spazio ai dubbi:

“Apple ha venduto gli iPhone agli utenti promuovendo un’eccellente durata della batteria e una velocità di elaborazione tra le migliori del mercato. I clienti facevano affidamento a tali affermazioni, non sapendo che i dispositivi avrebbero avuto un problema con la batteria con relativo spegnimento improvviso del telefono. E non sapevano che iOS avrebbe risolto questi problemi andando a diminuire le prestazioni degli iPhone interessati. Apple ha ingannato molti utenti, causando dei veri e propri danni materiali”.

Staremo a vedere come andrà a finire la telenovela, considerando il fatto che la questione delle batterie e di conseguenza delle performance che ha investito di recente l’iPhone 6 ed altri modelli è destinata a far discutere ancora parecchio.