HTC vuole trovare un accordo di licenza con Apple

di Redazione 1

La “patent war” tra HTC e Apple potrebbe presto conoscere una tregua secondo quanto riportato da AppleInsider. Un dirigente del produttore di smartphone, principalmente con piattaforma Android, ha dichiarato pubblicamente che la sua azienda ha intenzione di trovare un accordo di licenza con Apple per mettere la parola fine alla disputa legale per la tutela dei rispettivi brevetti.

Come saprete, all’inizio di questo mese Apple ha ottenuto una pesante vittoria nei confronti di HTC, giudicata dalla ITC statunitense (con una sentenza preliminare) colpevole di aver violato due brevetti registrati dall’azienda di Cupertino. Come se non bastasse, Apple ha quindi approfittato del vantaggio per accusare HTC di un’ulteriore violazione della sua proprietà intellettuale.

HTC, da parte sua, può difendersi con la vittoria ottenuta dalla recente acquisita (per 300 milioni di dollari) S3 Graphics, contro la quale Apple è stata giudicata colpevole, sempre dall’ITC, di aver violato due brevetti. Evidentemente, però, i legali di HTC, per evitare una pesante sconfitta, che potrebbe gravare fortemente su tutti i produttori di smartphone Android, hanno consigliato di scendere ad un compromesso con Apple per cercare di limitare i danni.

Winston Yung, CFO di HTC, ha dichiarato a Bloomberg che l’azienda ha intenzione di raggiungere un accordo di licenza con Apple e porre fine alla questione al di fuori della corte di competenza. “Siamo aperti ad un confronto”, ha dichiarato Yung, il quale ha anche aggiunto di aver già avuto trattative “ad intermittenza” con i dirigenti di Apple per giungere ad un accordo, invano.

Secondo quanto si intuisce dalle dichiarazioni di Yung, la disputa tra HTC ed Apple potrebbe concludersi allo stesso modo della vicenda Nokia-Apple. Apple, infatti, ha versato una tantum di 600 milioni di dollari nelle casse di Nokia, cifra che potrebbe ricevere a sua volta da HTC.

[via]