Come funziona realmente Siri su iPhone: ecco alcune precisazioni

di Gio Tuzzi Commenta

Come funziona realmente Siri su iPhone? In questi giorni sono giunte direttamente da Apple alcune precisazioni interessanti. Cosa sappiamo a tal proposito?

Quali sono i punti di forza di Siri? Di recente sono giunte alcune informazioni decisamente interessanti per tutti coloro che hanno acquistato un iPhone e che, allo stesso tempo, intendono capire quali elementi facciano realmente la differenza con questo servizio.

Andiamo a scoprire più nel dettaglio quanto è stato annunciato da Apple in questi giorni per tutti coloro che sono interessati ad avere maggiori informazioni su Siri e sul modo esatto in cui funziona:

“Il microfono di iPhone e Apple Watch trasforma la tua voce in un flusso di campioni di forme d’onda istantanee, con un tasso di 16.000 onde al secondo.

Abbiamo costruito il tutto con una certa flessibilità per facilitare l’attivazione di Siri in condizioni difficili e per evitare al massimo attivazioni false. Esiste una soglia primaria o normale, e poi una soglia inferiore che normalmente non fa attivare Siri. Se il punteggio supera la soglia inferiore, ma non quella superiore, allora è probabile che l’utente stia chiamando l’evento “Hey Siri”. Quando il punteggio è in questo intervallo, il sistema entra in uno stato più sensibile per alcuni secondi, in modo tale che se l’utente ripete la frase senza particolari sforzi allora verrà quasi sicuramente riconosciuta”.

Insomma, Siri è stato concepito prestando attenzione davvero a tutti i dettagli, almeno stando alle precisazioni che ci sono arrivata da Apple in questi giorni.