Firefox non sbarcherà mai su iOS se Apple non cambia le regole di App Store

di Lorenzo Paletti Commenta

firefox-home-130310

Apple non lascia sufficiente libertà agli sviluppatori browser di terze parti.  È quello che pensa il vice-preisdente di Mozilla Jay Sullivan, che assicura che Firefox non sbarcherà su iOS se non ci sarà prima un cambio di rotta da parte di Apple sul sistema di selezione delle applicazioni che possono venire pubblicate su App Store.

A riportare il commento di Sullivan è CNet, che è intervenuto ad una conferenza sabato scorso. Secondo Sullivan le regole attuali (che non permettono agli utenti di utilizzare la versione di Apple di WebKit per il proprio browser) impediscono a Firefox di creare il browser ideale per iOS. Oltre a questo, iOS non permette di selezionare il browser preferito per aprire contenuti da altre applicazioni. Anche per questa ragione Safari è attualmente il principale browser mobile utilizzato su smartphone e tablet, con il 60% della quota di mercato.

In precedenza, Firefox aveva anche ritirato l’applicazione Firefox Home (per la sincronizzazione della navigazione web tra computer e iPhone) nel settembre del 2012. La compagnia, assicura Sullivan, non ha intenzione di mettersi al lavoro su un nuovo browser per iOS a meno che la situazione non cambi.

A confermare la tesi di Sullivan secondo cui Apple dovrebbe allargare le sue vedute, sono stati anche David Dehgahn, del progetto Dolphin, presente alla stessa conferenza, e Mike Taylor di Opera Software, che ha recentemente lanciato una versione di Opera per iOS, spiegando che è fondamentale per gli utenti di iOs potere scegliere tra differenti browser.

Quello che rimane da capire è se gli utenti sono veramente interessati a trovare una alternativa a Safari. Per cercare di capirlo, il moderatore dell’evento ha chiesto ai presenti in quanti si sentissero limitati dall’utilizzo di Safari su iOS. In pochi hanno alzato la mano.

[via]