Final Cut Pro X: nuove FAQ da Apple

di Luca Iannario 2

Final Cut Pro X, il software made in Apple per il video editing, doveva essere una “rivoluzione” ma, almeno per il momento, i commenti degli utenti (sopratutto professionisti) a riguardo non sono molto entusiasmanti. Dopo aver dato il via al programma di rimborso per i clienti insoddisfatti, Apple ha pubblicato sul suo sito una nuova pagina contenente delle FAQ (Frequently Asked Questions).

Sebbene la pagina non sia ancora stata collegata al sito principale, né pubblicizzata in alcun modo, è effettivamente raggiungibile a questo indirizzo. Come si può leggere, “Final Cut Pro X è un passo avanti nel video editing non lineare. L’applicazione ha impressionato molti editor professionisti, e ha anche generato un sacco di discussioni nella comunità del video professionale. Sappiamo che i clienti hanno domande circa le nuove caratteristiche di Final Cut Pro X e come si integra con le versioni precedenti di Final Cut Pro. Ecco le risposte alle domande più comuni che abbiamo sentito.”

Per quanto riguarda l’importazione di progetti realizzati con Final Cut Pro 7, Apple sostiene che c’è troppa differenza tra i due software per permetterne l’integrazione ed è per questo motivo che invita gli utenti a continuare i loro lavori sulla versione precedente (che sarà supportata anche su Mac OS X Lion). L’azienda di Cupertino, inoltre, promette che la prossima major release supporterà l’editing multi-camera (una grave mancanza in base a quanto si legge nei commenti dei professionisti).

La prossima versione del software supporterà anche l’esportazione in formato XML, considerando l’importanza di questa funzionalità. Tracce della funzionalità sono già state individuate nel codice, ma non è ancora possibile utilizzarla. Un insieme di API sarà rilasciato nelle prossime settimane in modo che gli sviluppatori di terze parti possano accedere alla prossima generazione di XML in Final Cut Pro X. Stesso discorso per OMF, AAF e EDL.

[via]