Facebook prepara la risposta a Vine?

di Giordano Rodda Commenta

Nuove frontiere per i fotografi di sushi in filtro sepia. A quanto pare Instagram, da poco più di un annetto gioiello della corona di sua maestà Zuckerberg, si prepara a seguire Twitter (e Vine) sulla promettente via dei micro-filmati. O almeno questa è una delle ipotesi per il misterioso evento che Facebook ha programmato per il prossimo 20 giugno, secondo una fonte di TechCrunch.

ht_mysterious_facebook_invite_thg_130614_wblog

Rimane in piedi l’alternativa: una app di lettura dei feed per raccogliere l’eredità lasciata dal morente Google Reader. Dal canto suo Facebook non ha chiarito molto le sue intenzioni, spedendo alla stampa un invito che più hipster non si può – via posta comune (posta comune!), con una vezzosa macchia di caffè in un angolo e la seguente scritta:

Un piccolo team ha lavorato su una grande idea. Unitevi a noi per un caffè e scoprite un nuovo prodotto.

Minivideo o un feed reader come “grande idea”? Chissà. L’evento avrà luogo nei quartieri generali californiani di Facebook, a Menlo Park. Se si tratterà davvero di micro-video (dai cinque ai dieci secondi, pare), il 20 giugno non sarà che un’altra data nella storia delle lunghe schermaglie tra i due social network più famosi del mondo, Twitter e Facebook.

Dalla sua introduzione a gennaio Vine ha conquistato sempre più utenti, inciampando brevemente in uno scandalo a luci rosse ma riprendendo a correre più forte di prima; Instagram, acquistata per la considerevole cifra di un miliardo di dollari, ha da poco superato il traguardo dei cento milioni di utenti. Il potenziale pubblicitario (ancora inutilizzato) dei micro-video sarebbe davvero esplosivo, e nessuno dei contendenti sembra disposto a rinunciarci.