Diritti sulle foto, Psihoyos torna all’attacco

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

psihoyostv

Louie Psihoyos è un fotografo professionista veterano del National Geographic il cui nome vi dirà ben poco. Almeno una volta, però, vi sarete imbattuti in uno dei suoi scatti più famosi, intitolato “The Information Revolution: 500 monitors” (a sinistra nella foto in alto).

Dopo il lancio di Apple TV Psihoyos denunciò Apple perché l’immagine pubblicitaria di Apple TV, seppur completamente originale, era chiaramente ispirata alla sua opera più famosa. La causa si risolse con un nulla di fatto, dato che il fotografo ritirò la denuncia dopo circa 4 mesi.

Adesso però Psihoyos è tornato alla carica e ha denunciato Apple per l’utilizzo improprio di un’altra immagine, intitolata “One Thousand Televisions in the Information Age” e basata su un rifacimento dell’originale, all’interno dell’applicazione i.TV. I danni chiesti in questo caso ammonterebbero a 2 milioni di dollari. Ma se la prima causa non è andata molto lontano, pare che pure questa seconda denuncia potrebbe non avere sortita migliore. Psihoyos ha infatti denunciato Apple per un uso illecito dell’immagine potenzialmente perpetrato da un applicazione di terze parti (i.TV appunto) con il cui sviluppo Apple non ha nulla a che vedere.

1000-tvs

Riguardo allo scatto in questione: Reuters e altre fonti fanno riferimento alla foto con il semplice nome di 1000 Tvs. Con ogni probabilità l’attuale causa si basa, come già detto, su una versione ritoccata della foto originale, in cui le televisioni riempiono totalmente lo spazio in alto nell’immagine e il “personaggio” seduto al centro ha un effetto bagliore tutt’intorno (qui sopra).

Per maggiori informazioni su Luoie Psihoyos e la sua fotografia vi consiglio questo interessante articolo di PhotoMedia Magazine.

All the images: copyright by Luoie Psihoyos.