Cue: Apple TV continuerà a migliorare, anche se resta un dispositivo accessorio

di Lorenzo Paletti Commenta

Eddy Cue assicura che la nuova Apple TV continuerà a migliorare, ma si rende conto che per molti utenti rimane un accessorio, che non andrà a sostituire gli abbonamenti via cavo e satellitari in Europa e, soprattutto, negli Stati Uniti.

Eddy Cue, Jimmy Iovine, Apple, Beats Music, Code Conference

Eddy Cue si è lasciato intervistare dal corrispondente di CNN Brian Stelter, con il quale ha discusso di diversi argomenti. Il più interessante, però, è stato Apple TV, che arriva in queste ore nelle mani dei primi acquirenti.

Cue ha descritto la Apple TV come un dispositivo che la maggior parte delle persone riterrà accessorio, piuttosto che una vera esperienza atta a eliminare connessioni via cavo o satellitari per la TV. Canali come ABC, CNN e WatchESPN, infatti, richiedono ancora che la sottoscrizione a un servizio via cavo per poter avere le credenziali con le quali guardare contenuti.

Questa situazione potrebbe però cambiare se Apple dovesse lanciare il proprio servizio di streaming video in abbonamento, accessibile dietro pagamento di una tariffa mensile:

Domanda: Ci sono stati voci di corridoio secondo le quale stareste cercando di finanziare serie TV, praticamente come fanno Netflix e Hulu oggi. Potete commentare a questo proposito?

Risposta: Amiamo lavorare con i nostri partner. Abbiamo una grande tecnologia, e loro sono dei grandi nella creazione di contenuti, e pensiamo che sia una grande partnership da portare avanti.

Per quanto rimanga un accessorio, Apple TV è comunque una esperienza molto migliore rispetto alla media, almeno secondo Cue, che ad Apple si occupa di tutto quello che riguarda servizi Internet, come iCloud e iTunes.

Cue ha spiegato che la TV è da sempre un sistema piuttosto chiuso, ma che la quarta generazione di Apple TV cerca di cambiare questa situazione permettendo ai creatori di contenuti di sviluppare applicazioni interattive.

Cue ha sostenuto che non ci sono necessità di contenuti esclusivi su Apple TV, e ha aggiunto che l’obiettivo di Apple è di costruire tecnologie che permettano agli sviluppatori di fare cose che non possono fare su altre piattaforme. E questo, secondo il senior VP di Apple, è una esclusiva più che sufficiente.

[via]