Buone notizie per utenti iPhone: un freno anche alle rimodulazioni Vodafone e Tim

di Giovanni Tripodi Commenta

Buone notizie per utenti iPhone, considerando che presto potrebbe giungere finalmente un freno anche alle rimodulazioni Vodafone e Tim. Scende in campo la politica ed un'esponente del PD

Un segnale incoraggiante anche per gli utenti iPhone quello degli ultimi giorni giunto direttamente dal mondo della politica, almeno per quanto concerne le tanto discusse rimodulazioni Wind, Vodafone, Tim e 3 Italia. A quanto pare, Pina Picierno del PD ha deciso di scendere in campo contro la pratica che ha indotto diverse aziende a cambiare i contratti, impostandoli su tariffa valida ogni quattro settimane e non più ogni mese.

In tal senso possiamo riepilogare quanto è stato annunciato dall’esponente del PD attraverso un post apparso alcuni giorni fa su Facebook, in attesa di capire cosa avverrà adesso:

“Il trucchetto delle compagnie di servizi informatici di fatturare ogni 28 giorni per nascondere gli aumenti è inaccettabile. Chiederò al commissario per la concorrenza UE una iniziativa decisa, coordinata col governo italiano, per bloccare queste pratiche che danneggiano i consumatori. È importante anche in vista dell’ingresso sul mercato italiano di nuovi operatori su vecchi e nuovi servizi. Sono per la concorrenza, ma quella sana, che premia il merito e fa bene ai cittadini, migliorando i servizi e diminuendo le tariffe”.

Al momento non è dato sapere quali saranno i prossimi risvolti per gli utenti iPhone in riferimento alle rimodulazioni Vodafone, Wind, Tim e 3 Italia, ma chiaramente quello di oggi rappresenta quantomeno un presupposto incoraggiante per il pubblico.