Assunzioni ferme a Pegatron: Apple vende meno del previsto?

di Lorenzo Paletti 1

Pegatron mette in stallo le nuove assunzioni, che in questo periodo aiutano a prepararsi alle vendite del periodo natalizio. Possibile che Apple stia vendendo meno dispositivi del previsto, e abbia quindi bisogno di meno manodopera?

14749-10532-iphone6s-rosegoldbox-l

Pegatron è una delle aziende che si occupa di assicurare ad Apple l’assemblaggio di nuovi dispositivi. Proprio a Pegatron, in questo periodo, si registra un picco di assunzioni per preparare la produzione di nuovi device che saranno acquistati in quantità massicce durante il periodo di acquisti natalizio. Pegatron, però, avrebbe bloccato le assunzioni.

A scriverlo è il China Daily. Secondo il giornale, le vendite di iPhone 6s sarebbero state deludenti. I numeri pubblicati fino ad ora da Apple in maniera ufficiale indicano che Apple potrebbe passare un altro dicembre da record, e lo stesso Tim Cook ha più volte messo in guardia l’analisi dei fornitori, che non sempre è in grado di fornire indicazioni sulla reale produzione di un dispositivo o sul successo di una azienda:

Se anche alcuni di questi dati dovessero essere reali, sarebbe impossibile interpretarli in maniera da estrapolare il loro significato per il nostro business.

Pegatron avrebbe bloccato le assunzioni, scrive il China Daily, proprio a causa delle scarse vendite di iPhone 6s. Apple avrebbe messo in programma la produzione di una certa quantità di unità di dispositivi. Viste le scarse vendite, Cupertino sarebbe stata costretta a diminuire l’ordine ai suoi assemblatori, Pegatron in primis.

Sembra difficile credere che il business di Apple possa rallentare, soprattutto nel ricchissimo periodo natalizio durante il quale Cupertino ci ha abituato a numeri da capogiro. Solo nell’ultimo trimestre l’azienda ha chiuso con una crescita di 51 miliardi di dollari, e secondo i più affidabili analisti di Morgan Stanley l’azienda non avrebbe nulla da temere. Nell’ultimo trimestre Apple avrebbe infatti aumentato le spese per le componenti, proprio in vista di un trimestre di grandi vendite per il venerdì nero e il natale.

[via]