Apple: un Flagship Store a Pechino prima delle Olimpiadi

di Andrea "C. Miller" Nepori 8

steveinbeijing.jpg

Apple si appresta ad aprire il primo flagship Store in Cina, sollevando polemiche per l’ennesima multinazionale che apre in occasione dei giochi olimpici (ricordiamo che la Cina è stata giustamente bersagliata dalle critiche per il mancato rispetto delle convenzioni sui diritti umani).
Il nuovo Apple Store aprirà insieme ad altri 300 negozi (in totale di 800.000 metri quadrati) di importanti brands mondiali come Starbucks e Adidas in Quianmen Street, il grande viale che si origina dalla storica Piazza Tienanmen proseguendo verso Sud e che il governo di Pechino ha deciso di rinnovare completamente in occasione delle imminenti Olimpiadi.

I lavori di rinnovamento della strada e degli edifici, per i quali sono stati stanziati circa 40 milioni di dollari, sono ancora in corso e prevedono tra l’altro la ristrutturazione del vecchio teatro dell’Opera e delle facciate dei palazzi storici costruiti negli anni ’20 e ’30: l’apertura del nuovo Corso commerciale e degli stores che vi si affacciano è prevista per maggio.

Il nuovo Apple Store, secondo quanto riportato da ifoApple, si integrerà nell’architettura pre-esistente contravvenendo alla tradizione di Apple di far progettare i propri Stores dai più noti architetti del mondo.
L’azienda di Cupertino ha colto al volo l’occasione irripetibile rappresentata dai 300 milioni di turisti che affolleranno Pechino in occasione delle Olimpiadi 2008 per dare il via alla propria espansione nel promettente mercato del gigante rosso: il punto vendita di Beijing potrebbe essere solo il primo di una lunga serie di Apple Store cinesi, infatti, e l’arrivo di iPhone nella Repubblica Popolare potrebbe aiutare la Mela a conquistare davvero l’Estremo Oriente.

Noi italiani non possiamo che sospirare ogni volta che un nuovo Apple Store viene aperto in qualche altro paese del mondo. Purtroppo nessuno può dirci quando potremo visitare, se mai esisterà, il nuovo Apple Store Milano (o ancora meglio: Apple Store Monte Napoleone) e nemmeno i rumors più audaci suggeriscono che Steve possa decidere a breve di aprire un nuovo Store in Italia.

Una nota per i nostri lettori meneghini e toscani: né Via Paolo Sarpi né Prato rientrano fra le location previste da Apple per la propria road map di espansione verso oriente.