Apple Store Bologna: scende il sipario

di Luca Iannario 11

Se non vi dovessero bastare le numerose notizie più o meno ufficiali emerse negli ultimi mesi a proposito dell’apertura del prossimo Apple Store nel capoluogo emiliano, emerge un’ulteriore indizio a riguardo: l’immancabile sipario nero posto davanti alla facciata del palazzo che ospiterà il primo Apple Store italiano situato in un centro storico (a differenza di tutti gli altri, presenti all’interno di un centro commerciale).

Non è ancora stato aperto ed ha già suscitato le prime polemiche tra gli APR bolognesi (primo fra tutti Abda, situato a poche centinaia di metri). Ha tutta l’aria di un’opera in grande stile Apple già solo pensando alle enormi dimensioni dell’edificio che lo accoglierà, in Via Rizzoli a pochi passi dalle Due Torri e da Piazza Maggiore (nel cuore della ZTL).

Come si può vedere dalle immagini, la copertura nera in legno occupa solo una porzione della facciata mentre il resto dell’impalcatura (viste le enormi dimensioni) è stata coperta con un semplice telo bianco. Considerate le dimensioni ridotte del marciapiede è stato necessario “invadere” parte della corsia stradale, creando un percorso obbligato per i pedoni sul suolo stradale. Alcune delle foto sono state scattate durante la mattinata di giovedì 17 marzo, giorno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Con stupore, va sottolineato che mentre (quasi) tutti i negozi del centro osservavano un giorno di riposo, i lavori presso il cantiere procedevano come qualunque altro giorno da qualche settimana a questa parte. I commenti a riguardo potrebbero essere i più svariati. Ordinaria amministrazione o segno di qualche possibile ritardo nei lavori appena cominciati? (secondo le ultime notizie, l’apertura dell’Apple Store è prevista per il mese di ottobre).

[via | photo]