Apple, nuovo brevetto per ricaricare tra loro iPhone, Apple Watch e AirPods

di Gio Tuzzi Commenta

Apple ha depositato un nuovo brevetto sulla ricarica wireless che riguarda principalmente la capacità di ricaricare i dispositivi compatibili tra di loro.

Molte aziende lavorano costantemente per trovare diverse soluzioni utili al fine di migliorare l’esperienza del proprio dispositivo e una novità importante potrebbe arrivare dal mondo Apple, anche se per il momento si tratta di un brevetto che non è stato ancora realmente preso in considerazione. In cosa consiste questa novità tecnologica che consentirebbe ai dispositivi Apple, come iPhone, Apple Watch, iPad e AirPods, di ricaricarsi tra di loro.

Il metodo introdotto è quello di ricarica ad induzione, ciò significa che se abbiamo un dispositivo di casa Apple che è più carico rispetto ad un altro, quest’ultimo può sfruttare l’energia dell’altro per ricaricarsi in maniera automatica. Il brevetto, oltre a questa ricarica ad induzione wireless tra diversi dispositivi Apple, evidenzia anche altre possibili novità che potrebbero migliorare notevolmente proprio il concetto di ricarica wireless.

Si parla infatti anche di alcune piastre di ricarica per i MacBook che trasformano tale portatile in un postazione di ricarica per dispositivi compatibili. Non solo perché si evince da questo brevetto anche la possibile esistenza di un ricaricatore wireless portatile, dotato di una propria batteria che permette di ricaricare l’iPhone, l’Apple Watch o gli AirPods dovunque senza utilizzare i fili.

Chiaramente la parte più interessante riguarda principalmente la possibilità di ricaricare i vari dispositivi tra di loro, sfruttando il metodo ad induzione. Dovremo ora capire se effettivamente Apple potrà dare vita a queste interessanti novità tecnologiche. L’idea di partenza è più che buona ed al momento la concorrenza non sembra proporre qualcosa di simile, quindi sarebbe interessante poterla mettere in atto e vedere se sarà ben apprezzata dagli utenti.