Apple nasconde alcuni thread sui test di Consumer Reports

di Redazione 13


I moderatori dei forum di supporto del sito di Apple hanno nascosto alcuni thread che avevano come argomento il recente resoconto di Consumer Reports in cui, a seguito di test di laboratorio dettagliati, veniva sconsigliato l’acquisto di un iPhone 4. La censura dei thread scomodi, duplicati, o inutili, è una pratica abbastanza nota sui forum Apple, dove i “censori” non si sono mai fatti troppi problemi a cancellare discussioni un po’ troppo accese sui difetti dei prodotti della Mela senza ulteriori spiegazioni.

Le “censure” in passato non hanno mai destato troppa indignazione perché riguardavano problemi minori meno “discussi”, anche se c’è pure da dire che i forum sono di Apple e “pulirli” da thread che non parlano esplicitamente di problemi hardware o software cercando supporto è un’operazione che l’azienda ha il diritto di fare a suo rischio e pericolo.

Mai scelta di tempo fu peggiore, però. La disattivazione (non “cancellazione”, al momento i thread non sono più accessibili agli utenti comuni ma non sono stati eliminati) di una serie di interventi simili sulla sortita di Consumer Reports, notata originariamente da TUAW,  non poteva che far gridare allo scandalo. Ora solo alcuni dei thread originali sono di nuovo online.

La “censura” dei thread è stata una gran bella prova di stupidità da parte dei moderatori dei forum di discussione Apple. Ma dove vivono? Non hanno idea del papocchio mediatico che Apple si trova a dover affrontare? Non avevano idea del fatto che probabilmente questa loro operazione avrebbe gettato benzina sul fuoco? Probabilmente hanno seguito il “protocollo standard” per la moderazione dei thread duplicati o inutili (altrimenti perché il più nutrito dei thread non è stato mai disattivato?) ma in una situazione che meno standard non si può.

Insomma, alla già spinosa questione del death grip, con il “consiglio per il non acquisto” di Consumer Reports che ha già fatto il giro delle TV nazionali statunitensi, si aggiunge ora anche la delicata questione della “censura” dei thread sui forum di supporto, per la gioia di Gizmodo. Apple rischia di infilarsi in un ginepraio sempre più fitto se non si decide a dare delle spiegazioni migliori e un po’ più esaustive che possano migliorare la percezione mediatica di tutta questa faccenda.