Apple e Facebook non ci stanno: Alex Jones messo in un angolo

di Gio Tuzzi Commenta

Alex Jones

Apple e Facebook hanno preso una posizione molto netta nei confronti di Alex Jones. Per chi non lo sapesse, si tratta dell’animatore del portale Infowars, nonché uno dei complottisti più conosciuti e famosi in tutti gli Stati Uniti. Spesso e volentieri, tra le altre cose, Alex Jones ha ricevuto supporto e sostegno, anche pubblico, nientemeno che dal presidente stesso, ovvero Donald Trump.

Apple elimina podcast di Alex Jones: violano le linee guida

Apple ha deciso di cancellare ben cinque dei podcast di Jones: Facebook ha seguito l’esempio eliminando ben quattro pagine che erano gestite dal celebre complottista. Apple ha motivato tale scelta mettendo in evidenza come l’azienda non possa in alcun modo tollerare dei discorsi che sono basati sull’odio, senza dimenticare come non venissero rispettate le linee guida in relazione alla sicurezza.

Anche Facebook ha rimosso 4 pagine

I podcast, infatti, che hanno violato le linee guida disposte agli sviluppatori e ai creatori di contenuti, sono stati cancellati. Il colosso di Cupertino non vuole in alcun modo limitare la libertà di pensiero, ma c’è bisogno anche di portare rispetto anche per chi ha opinioni differenti. Facebook, dal canto suo, ha deciso di cancellare 4 pagine di Jones per una serie di contenuti pubblicati che violano i criteri fondanti del social network.