Apple compra Topsy, compagnia specializzata in trend su Twitter

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple Dirty Sexy Money

Apple ha comprato Topsy. È il secondo grande acquisto per la compagnia di Cupertino in pochi giorni. Dopo avere messo le mani sui creatori di Kinect, PrimeSense, Apple ha ora acquisito la compagnia specializzata in social network e elaborazione in tempo reale di dati.

Topsy è una delle diverse aziende che si sono concentrare sull’organizzazione e l’elaborazione delle informazioni che vengono generate su Twitter. Topsy consente ai suoi clienti di accedere ad oltre 425 miliardi di tweet dal 2006 in avanti, e studiare l’andamento dei trend sul social network.

Servizi simili vengono forniti anche da compagnie come DataSift e Gnip, ma Topsy deve essere stata scelta anche per l’interfaccia utente che permetteva a chiunque di accedere alle informazioni che stava cercando con un ottimo motore di ricerca. Anche per questa ragione Topsy è stata una delle alternative più apprezzate per la ricerca di informazioni su Twitter.

Cosa potrebbe farsene, Apple, di un servizio di questo genere? È improbabile che a Cupertino vogliano fornire lo stesso servizio di Topsy, ma i professionisti dell’azienda potrebbero aiutare Apple (che già integra il log-in di Twitter su OS X e iOS) a creare un prodotto che sia in grado di processare in tempo reale grandi moli di dati e registrare i trend su Twitter e non solo. Un esempio? App Store potrebbe ordinare i risultati di una ricerca suggerendo il software più citato o interessante del momento, individuando quali applicazioni stanno avendo un rapido successo.

Anche iTunes Radio e iAd potrebbero beneficiare di Topsy, fornendo pubblicità e musica mirate in base all’occasione e all’utente, e persino Siri potrebbe dare risposte più intelligenti conoscendo di cosa si parla su Twitter. Quello che è certo, per ora, è l’interesse di Apple verso i flussi di informazione e dati provenienti da piattaforme a cui hanno accesso milioni di utenti.

[via]