Apple A13 è il migliore processore in circolazione

di Gio Tuzzi Commenta

Stando ad un’analisi approfondita degli esperti di Anandtech, il nuovo processore Apple A13, presente negli ultimi iPhone 11, iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max, risulta essere il migliore in circolazione.

Chiaramente per arrivare a tale conclusione è stato analizzato nel minimo dettaglio tale chipset, arrivando a scoprire dati davvero sensazionali che al momento premiano l’azienda di Cupertino. Innanzitutto è stato notato un miglioramento prestazionale rispetto al chipset precedente, l’A12 Bionic, del ben 20% in più. Il nuovo processore Apple A13 risulta praticamente essere più simile ai chipset del mondo desktop che a quello del campo mobile. E’ come avere con sé un mini pc sempre pronto a soddisfare le nostre esigenze.

Apple A13

Il processore Apple A13 non ha al momento rivali

Secondo quindi questi esperti che hanno analizzato nel minimo dettaglio le prestazioni di Apple A13, non sembra esserci al momento sul mercato nessun tipo di smartphone in grado di essere paragonato agli ultimi iPhone presentati da Apple. Ovviamente la ricerca e lo studio approfondito è stato effettuato semplicemente prendendo in esame ciò che garantisce questo Apple A13, ci sono poi smartphone Android che possiedono altri punti di forza che al momento l’azienda di Cupertino si sogna. Se però si fa un’analisi dei vari chipset, quello di marca Apple risulta essere per ora il migliore. I punteggi ottenuti da Apple A13 sono addirittura il doppio dei migliori processori del mondo Android presenti in circolazione. L’azienda di Cupertino è riuscita in questo caso a mettersi alla pari di Intel e AMD.

Attenzione ai consumi di Apple A13

Tutta questa potenza però ha un compromesso al quale Apple ha dovuto sottostare. In poche parole nei momenti di picco, A13 consuma 1 W in più rispetto al predecessore, il che potrebbe renderlo più suscettibile a surriscaldamenti e conseguenti thermal throttling. In realtà però quando l’intensità del carico di lavoro diminuisce, l’efficienza rispetto all’A12 migliora in modo considerevole, quindi nell’uso quotidiano il chip dovrebbe consumare meno. Non è infatti un caso che ci siano stati degli incrementi di autonomia di 1, 4 e 5 ore rispetto ai modelli precedenti per l’iPhone 11, l’iPhone 11 Pro e l’iPhone 11 Pro Max. Anche da questo punto di vista risultano essere gli smartphone migliori in circolazione. Sta ora a voi decidere se puntare o meno su questi nuovi dispositivi Apple.