Lo stato di iPhone cambierà automaticamente grazie ad iWatch

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple brevetta un sistema per controllare lo stato di iPhone (suonerie, non disturbare, etc.) grazie ai dati raccolti da iWatch.

forstall_do_not_disturb

I sensori di iWatch forniranno certamente dati all’applicazione Health di iOS. Ma Apple starebbe pensando anche ad altri utilizzi per il suo smartwatch, che potrebbe accorgersi di quando l’utente sta dormendo, ad esempio, e mandare automaticamente il dispositivo in modalità Non Disturbare.
A farci sospettare che Apple stia pensando a funzioni di questo genere è un nuovo brevetto depositato allo US and Trademark Office e reso pubblico solo nelle ultime ore. Il brevetto descrive un sistema che permette ad un dispositivo, come iPhone, di raccogliere informazioni e analizzare per tracciare l’attività dell’utente e modificare il comportamento di sveglie e notifiche.
In uno dei brevetti, Apple spiega come il dispositivo possa essere in grado (tramite appositi sensori) di riconoscere quando un utente sta dormendo, mandando direttamente il dispositivo in modalità silenziosa.
In un secondo brevetto, intitolato Metodi e apparti per ripetere automaticamente sveglie e notifiche in risposta al movimento del dispositivo, Apple descrive una tecnica che permette di avviare il suono di una sveglia su un iPhone in base al movimento dell’utente.
Un ultimo brevetto descrive invece un sistema che, attraverso “sensori di movimento, sensori di posizione e sensori di luce ambientale” è in grado di generare una sorta di scheda a punti in grado di descrivere il comportamento dell’utente tramite un punteggio. Questo punteggio potrebbe quindi essere condiviso e comparato con quello di altri utenti che raccolgono i dati nello stesso modo.
È difficile capire se un brevetto di Apple è stato depositato con l’obiettivo di incorporare la tecnologia descritta in un prodotto o meno. Sembra però certo che Apple sia intenzionata a lanciare iWatch entro la fine dell’anno. Lo smartwatch dovrebbe contenere proprio il genere di sensori di cui parla Apple in questi brevetti.
[via]