Un brevetto di Apple svela indizi sull’iTablet?

di Gabriele Contilli 2

tablet_2

Nuovo giorno e nuovo rumor sul fantomatico Tablet di Apple. Dopo le indiscrezioni rilasciate da iLounge, questa volta è colpa di un brevetto depositato da Apple stessa se torniamo a parlare di iTablet.

Electronista, infatti, ha scovato un recente brevetto che descrive la possibilità di realizzare gestures a due mani su uno schermo decisamente più grande di quello di un iPhone; la tecnologia in questione è etichettata come:

“Contact Tracking and Identification Module for Touch Sensing”

Il brevetto descrive una tecnologia che potremmo definire, per certi aspetti, un’evoluzione del multi-touch e delle gestures cui siamo abituati con i prodotti made in Cupertino; si tratterebbe, infatti, di un sistema multi-touch che prevede l’uso di due mani, grazie a dei sensori in grado di recepire la vicinanza della mano, del palmo e delle dita, il tutto su una superficie grande abbastanza da poterci poggiare comodamente entrambe le mani.

Al di là delle funzioni di puntamento, selezione e scorrimento, il brevetto descrive anche la possibilità di manipolazione di oggetti 3D e di scrittura, nel tentativo di superare i limiti attuali dei vari sistemi di input, sfruttando le molteplici combinazioni di gestures con dita e mani:

“Preferably the graphical manipulation channels should be distributed amongst many finger and hand motion combinations to spread the workload.”

(“Preferibilmente, i canali di manipolazione di oggetti grafici dovrebbero essere distribuiti a più dita e a combinazioni delle mani per spartire il carico di lavoro”, ndA).

Oltre a ciò, i sensori sarebbero anche in grado di rilevare le dimensioni delle mani (così da distinguere un utente da un altro), e il brevetto descrive anche la possibilità che per l’utente ci sia un feedback tattile senza che questo interferisca con i movimenti sulla superficie piana. Il brevetto prevede anche la possibilità che una porzione (virtuale?) della superficie del dispositivo possa permettere di appoggiare le mani per riposarle senza correre il rischio di attivare delle funzioni.

Insomma, sembrerebbe proprio di essere di fronte ad un sistema multi-touch appositamente studiato per un dispositivo come l’iTablet. Voi cosa ne pensate?

[Via|Electronista]