Nuovo brevetto Apple per un sistema di risparmio energetico

di Luca Iannario 2

patent2-100114-1Un nuovo brevetto intitolato “Controllo intelligente del consumo” appartenente ad Apple descrive un sistema casalingo in grado di individuare l’hardware connesso in rete, e quindi i processi in esecuzione sulle macchine, per determinare qual è la quantità di energia elettrica necessaria per l’esecuzione di tutti i task individuati. Il sistema, inoltre, permetterebbe di stimare il costo relativo al carico energetico richiesto; in questo modo, gli utenti sarebbero in grado di tenere sotto controllo il consumo di energia e di risparmiare sulla bolletta elettrica.

Come fa notare Apple nel testo del brevetto depositato a maggio 2009, il consumo energetico delle case continua a crescere a causa dell’utilizzo di dispositivi elettrici lasciati accesi per diverso tempo o di dispositivi alimentati a batteria che devono essere ricaricati periodicamente. Se poi consideriamo che il costo della corrente elettrica è tendenzialmente in aumento, è facile ritrovarsi alla fine del mese con una bolletta molto salata.

Il sistema descritto permetterebbe ad un utente di creare un piano energetico, stabilendo quali applicazioni possono essere eseguite e quali no. I dispositivi rilevati, come iPhone, iPod, stampanti o le applicazioni di un computer possono essere classificate in base a dei livelli di priorità stabiliti dall’utente stesso.

Come si può leggere nel documento, “Il costo dell’energia può variare in base a diversi fattori, come ad esempio l’ora del giorno, settimana o mese, il profilo del cliente, l’ammontare di energia già consumata dall’utilizzatore, fonti alternative di energia utilizzate (ad esempio grazie ai pannelli solari), o qualunque altro criterio desiderato”. Tali criteri verrebbero poi integrati tra di loro in tabelle o grafici, o in uno o più equazioni o algoritmi utilizzati dal sistema per determinare il costo del profilo energetico selezionato.

[via]