Apple e AuthenTec: il nuovo iPhone riconoscerà le impronte digitali?

di Lorenzo Paletti 5

Lo scorso mese Apple ha acquisito AuthenTec, palesando il suo interesse verso la tecnologia per il riconoscimento biometrico sviluppata dall’azienda. Ora The Next Web ha scoperto l’interessante documento della U.S. Securities and Exchange Commission riguardante l’acquisizione grazie al quale si scopre che Apple aveva molta fretta di ottenere l’accesso ai brevetti di AuthenTec.

Le due compagnie avrebbero cominciato a trattare verso la fine del 2011, e già si parlava di concessione in licenza delle tecnologie di AuthenTec a partire dal febbraio di quest’anno: “Il primo maggio, Apple ha deciso che non era soddisfatta dell’accordo e ha notificato ai rappresentati il suo interesse per l’acquisizione della compagnia. Apple ha offerto un prezzo di 7 dollari per azione, valutando AuthenTec il 115% in più rispetto al prezzo registrato alla chiusura del giorno precedente, l’offerta ha permesso ad Apple di escludere altri potenziali concorrenti interessati all’acquisizione. Il 2 maggio, Apple ha cominciato a fare pressioni. La compagnia credeva che l’offerta fosse molto interessante, mentre AuthenTec trovava sempre più problemi nello sviluppo delle tecnologie per i concorrenti di Apple che hanno dozzine di diverse piattaforme per smartphone, in contrasto con l’unica linea di prodotti di Apple, che permette unità di design e di componenti su grandi volumi di unità“.

Apple avrebbe fatto pressioni perché l’acquisizione avvenisse quanto prima a causa dei “piani per i prodotti e il lavoro ingegneristico” già in corso nei laboratori di Cupertino. I primi giorni di luglio le due compagnie hanno continuato a trattare, cercando di trovare un accordo che potesse fare felici entrambe. Scrive The Next Web: “Se c’è un segnale che Apple ha intenzione di integrare una funzione in un prodotto a qualsiasi costo, è questo”. Apple ha continuato così a stringere su AuthenTec, che dopo la metà di luglio ha confermato l’acquisizione: 8 dollari ad azione.

Per quale ragione Apple avrebbe avuto tutta questa fretta? La risposta più semplice è iOS 6. Il nuovo sistema operativo di Cupertino sarà distribuito ufficialmente al pubblico il prossimo autunno, e verrà presentato con ogni probabilità insieme al nuovo iPhone durante l’evento programmato per il 12 settembre.

Apple potrebbe avere progettato l’inclusione delle tecniche di riconoscimento di AuthenTec nel nuovo iPhone. È possibile che il futuro smartphone di Apple sia in grado di riconoscere le impronte digitali del suo proprietario tramite il bottone Home?

[via]