Multi-Touch: il futuro che verrà.

di Emanuele L. Cavassa 7


Quando pensiamo alla tecnologia Multi-Touch inevitabilmente pensiamo ad iPhone, iPod Touch e ai nuovi MacBook Air e Pro.


In realtà prima del lancio di iPhone, la tecnologia Multi-Touch stava già venendo studiata nei laboratori della New York University, da parte del Team di Jeff Han.


Inizialmente pensata su uno schermo Multi-Touch poco più grande di 30″, la tecnologia è stata evoluta dalla start-up creata dallo stesso Jeff Han fino ad ottenere le prime implementazioni commerciali, come vediamo nel video d’apertura, ad esempio, è usata dalla CNN per monitorare e commentare i dati delle elezioni primarie americane.


Perceptive Pixel è l’azienda fondata per lo sviluppo e la commercializzazione di quello che loro stessi definiscono il “più avanzato Multi-Touch del mondo“.
La pagina web della società purtroppo riporta solo un video dimostrativo, ma sono interessanti i link della rassegna stampa da cui si può accedere ad altri filmati con interviste ed ulteriori dimostrazioni.


La diffusione tra le aziende di queste tipologie di schermi è una buona notizia per gli utenti finali: le tecnologie matureranno, portando i costi a diminuire drasticamente e consentendo quindi di avere una nuova tipologia d’interazione con il computer.


Il sistema operativo alla base del prodotto di Perceptive Pixel è probabilmente Mac OS X Tiger o una versione di Linux dalla grafica simile a Tiger: in alcuni passaggi dei video dimostrativi che si trovano sul web sembra di scorgere una sorta di Dock con lo sfondo semitrasparente alla stessa maniera di quanto avveniva in 10.4.


Ma non solo le società e le università sperimentano nel campo del Multi-Touch: uno studente americano dello Utah, Bridger Maxwell, sta costruendo un tavolo Multi-Touch da usare con OS X, in un progetto che ha chiamato [email protected], ricordando il [email protected] e gli altri progetti di calcolo distribuito grazie ad XGrid.


Il suo progetto sta ottenendo buoni risultati come si può leggere sul suo blog e se effettivamente riuscirà a rendere la sua superficie utilizzabile con Mac OS X, allora vorrà dire che l’introduzione nelle case di questa tecnologia potrebbe essere ancora più vicina.
Infatti, un conto è se una società che parte dal background della ricerca universitaria mette in commercio un sistema del genere, un conto è se un singolo privato si costruisce una sua superficie di controllo Multi-Touch.


Vuol dire che a breve diventerebbe alla portata (economica) di tutti.



[Via]

Commenti (7)

  1. Salve, sicuramente è un buon prodotto! Ma anche in Italia esiste una cosa del genere! Se non sbaglio cè un TG che quando eegue la rassegna stampa dei giornali, utilizza uno schermo lcd, con il “tocco sensibile”, evidenziando perfino gli articoli con il pennarello giallo! Il Tg non ricordo se è quello di Sky oppure della 7. Bye

  2. Speriamo che i sistemi touch diventino presto alla portata di tutti. Ciò significherebbe un grande abbattimento delle barriere tecnologiche a favore anche di chi ne capisce meno di computer… Che la tecnologia avanzi!

  3. Il sistema operativo usato non è Mac OS X Tiger, ma una distribuzione Linux con DE Gnome….Almeno credo XD!

  4. ma questo non potrebbe essere Surface di Microsoft?
    (tra l’altro, va bene che siamo “maccaroli”, ma non citare Surface fra i vari progetti di sviluppo multi-touch mi sembra ingeneroso, nonostante tutto è un buon progetto)

    ciao :)

  5. @lefty: no, non è surface di microsoft, è proprio lo schermo multi-touch di Perceptice Pixel.

    in realtà ho omesso surface perchè qui stavo cercando progetti che potessero funzionare su sistemi unix-like, in particolare sul nostro sistema operativo, quindi surface era stato escluso di partenza perchè alla sua base c’è una versione modificata di vista.

    senza togliere che sia un buon prodotto, anzi.

  6. si bello fichissimo, ma l’utilita in quella presentazione?
    mi sa piu’ che altro era per fare la pubblicita’ a quel sistema.

  7. salve.
    Io ho autocostruito un pannello multitouch funzionante al 100% tutto da me.
    partendo dai progetti messi in rete da Jeff Han.
    potete vedere me all’opera e il mio pannello VISIV in questo video su youtube.

    http://it.youtube.com/watch?v=ZLrb3pxlif8

    il pannello ha la parte hardware totalmente funzionante, (non è stato facilissimo costruirlo) ma la parte software deve solo essere piu’ completa e programmata..ora sto tentando di usare mac osx appunto per fare girare gli applicativi multi touch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>