Malware: al sicuro gli utenti iPhone, quelli Android non tanto

di Giovanni Biasi 3

iphone malware

Nell’eterna lotta Mac vs PC, uno degli argomenti da sempre a favore dei dispositivi con la Mela è stato rappresentato dall’assenza, o quantomeno dalla scarsissima presenza, di malwarevirus. Insomma, sarà capitato anche a voi di affidarvi al tema della sicurezza, parlando di Mac con qualcuno che proprio non ne vuole sapere. Il grosso degli attacchi informatici, infatti, tende ad ignorare i computer della Mela, e questo, a quanto fa capire un nuovo studio, succede anche con gli iPhone

I dati di oggi, nello specifico, arrivano dall’agenzia di ricerca finlandese F-Secure, che durante il primo trimestre del 2014 ha studiato approfonditamente i malware destinati a piattaforme mobile. Sono state trovate in tutto un totale di 277 nuove minacce, di cui la grande maggioranza (addirittura 275) destinate ad Android, e solo una ad iPhone. E l’altra? Ah sì, l’altra era per Symbian, che ha comunque ben altro di cui preoccuparsi.

Se vogliamo parlare di percentuali, insomma, il 99% delle minacce scovate è destinato a piattaforme Android, e si tratta inoltre di un numero che sta apparentemente continuando a salire nel tempo. Basta guardare allo stesso trimestre dell’anno precedente, infatti, per vedere come i malware diretti al sistema operativo mobile di Google non rappresentassero più del 91%.

Dalla loro, gli iPhone sono in grado di raggiungere risultati del genere grazie alle misure di sicurezza di iOS, più strette rispetto a quelle della controparte di Google. L’unico malware scovato da F-Secure, inoltre, era destinato a colpire i dispositivi su cui fosse stato effettuato il jailbreak, e ciò significa che la maggioranza di iPhone è completamente al sicuro e non ha niente di preoccuparsi. Almeno per il momento.

Si noti, comunque, che si tratta semplicemente di uno studio, e che il mondo dei malware mobile, soprattutto considerando l’estrema diffusione di un dispositivo come iPhone, è sempre soggetto a cambiamenti.

via | Cult of Mac