Jailbreak Untethered iPhone 4S e iPad 2: ci siamo

di Lorenzo Paletti 5

Dopo mesi di indiscrezioni e settimane di lavoro, è finalmente disponibile il jailberak untethered per iPhone 4S e iPad 2. Questi due dispositivi basati sul chip A5, hanno dato parecchio filo da torcere al Chronic Dev Team e all’iPhone Dev Team, che hanno lavorato sull’exploit scoperto da pod2g per rendere pubblica una versione di Greenpois0n in grado di effettuare un jailbreak sugli ultimi dispositivi portatili di Cupertino.

La release dell’ultima versione del tool Greenpois0n, nota con il nome Absinthe A5, è per ora disponibile esclusivamente per OS X, ma le versioni per Windows e Linux non dovrebbero farsi troppo attendere. Attraverso il software è possibile effettuare un jailbreak untether su iPhone 4S con iOS 5.0 (9A334) o iOS 5.0.1 (9A405 o 9A406) e su iPad 2 con installato iOS 5.0.1 (9A405). Untether significa semplicemente che sarà possibile spegnere e riavviare il dispositivo senza collegarlo necessariamente ad un computer per completare il boot dell’OS.

È evidente che questo genere di jailbreak è il più apprezzato, ed è la prima volta che un exploit per A5 arriva nelle mani degli utenti attraverso un tool di facile utilizzo. Apple ricorda che il jailbreak invalida la garanzia di un iDevice, ma c’è da ricordare che è sempre possibile riportare il proprio telefono o tablet alla situazione precedente al jailbreak con un semplice ripristino tramite iTunes. Ad ogni modo il jailbreak può essere una operazione pericolosa (sopratutto se qualcosa dovesse andare storto durante il processo di installazione) ed è pertanto raccomandato a quanti vogliano effettuare lo sblocco del loro telefono tenere a mente gli eventuali problemi che si potrebbero riscontrare.

Grennpois0n può essere scaricato direttamente a questo indirizzo, mentre il sito  è attualmente fuori uso a causa dell’eccessivo traffico sui server che lo ospitano.

[via]