iPhone XS Max, vendite non eccezionali ed Apple dimezza la produzione

di Gio Tuzzi Commenta

L’iPhone XS Max non ha suscitato grande interesse nei vari utenti, ecco perché l’azienda di Cupertino sta pensando di diminuirne la produzione

iPhone XS Max
iPhone XS Max

I nuovi iPhone di Apple non sembrano entusiasmare molto gli utenti ed il meno considerato è l’iPhone XS Max, il quale si ritrova a vivere una vera e propria crisi di mercato. Il modello più costoso della casa di Cupertino non è considerato così appetibile per il prezzo che propone sul mercato, insomma la concorrenza a cifre minori può vantare device molto più interessanti. Ecco allora la decisione drastica da parte di Apple che ha intenzione di dimezzare la produzione dell’iPhone XS Max, anche perché al momento si ritrova nettamente al di sotto delle aspettative di vendita che l’azienda americana si era prefissata.

Un problema dovuto principalmente ai quasi 1500 euro del prezzo di listino, che aumenta ancora di più se si punta su un comparto memorie più elevato. Sono in pochi disponibili a spendere cifre di questo genere per l’iPhone XS Max che tra l’altro non vanta chissà di quale tipo di tecnologia, insomma non c’è un’innovazione interessante che possa giustificare il prezzo così elevato.

Tra l’altro Apple sta vendendo ancora bene gli iPhone di qualche anno fa, questo perché non risultano essere così differenti dagli attuali top di gamma, ma possono contare su un prezzo notevolmente più basso. In questo modo l’iPhone XS Max rischia di diventare davvero un brutto flop per l’azienda di Cupertino, meglio quindi dimezzare la produzione ed evitare spese inutili per uno smartphone che non è riuscito ad entrare nei cuori degli utenti appassionati di Apple.

C’è da dire tra l’altro che alcuni attendono la tecnologia 5G in arrivo nel 2019, insomma sono anche pronti a spendere cifre più elevate, ma purché ci sia qualche innovazione di rilievo come ad esempio la connettività in 5G. Apple è da un po’ di tempo alle prese con difficoltà sul mercato, la concorrenza è spietata e non è detto che non ci sia una notevole diminuzione di prezzo dei propri device.