iPhone XI, Face ID sotto il display e Notch ridotto al massimo

di Gio Tuzzi Commenta

Novità importanti per l’iPhone XI che si ritroverà ad avere un nuovo Face ID ed anche il Notch sarà notevolmente ridotto.

iPhone XI
iPhone XI

Si continua a parlare dei prossimi iPhone XI, smartphone che avranno il compito di catturare nuovamente l’appeal di diversi utenti che in quest’ultimo periodo sembrano aver abbandonato il mondo Apple. Il periodo di flessione è cosa comune per molte aziende, ciò che conta però è ritrovare la giusta spinta per rinnovarsi e proporre qualche novità interessante per il futuro. A tal proposito Apple sembra intenzionata a dar vita a degli iPhone XI, nome al momento non assolutamente confermato, in cui si punterà sempre sull’estetica, ma dando una svolta interessante anche al comparto tecnologico.

A tal proposito ciò che sta emergendo nelle ultime ore riguarda principalmente la possibilità di sfruttare una nuova tecnologia per il sensore Face ID che garantirà in questo modo la riduzione del Notch. Si avvierà in un certo senso lo stesso processo che è pronto a dar vita Samsung con i prossimi top di gamma, ossia con il foro nel display che andrà ad accogliere il sensore della fotocamera anteriore.

In questo modo avremo praticamente un Notch quasi inesistente, ma sui prossimi iPhone XI ciò sarà possibile soprattutto grazie alla nuova tecnologia del Face ID, il cui sensore sarà posizionato al di sotto del display OLED. Questo permetterà di recuperare spazio e non sarà necessario proporre un Notch piuttosto evidente. La tecnologia del nuovo sensore di luce RGB e infrarossi consentirà infatti il suo posizionamento direttamente al di sotto del display. In questo modo il Face ID non sarà più così ingombrante e a giovarne sarà l’estetica.

Un design quindi del tutto rinnovato per i prossimi iPhone XI, ma si spera che i prezzi potranno essere leggermente più abbordabili, anche perché altrimenti difficilmente gli utenti potranno essere così fedeli alla casa di Cupertino, come insomma dimostrato dagli ultimi dati relativi ai top di gamma del 2018.