iPhone, di nuovo problemi per l’ora legale

di Luca Iannario 7

Una delle applicazioni più semplici che un utente possa desiderare sul proprio smartphone è l’orologio. Nella sua semplicità, tuttavia, sembra che il sistema di gestione per il cambio automatico dell’ora soffra da tempo di qualche fastidioso bug che i tecnici dell’azienda di Cupertino (o forse gli operatori) non riescono a sistemare.

Come riportato da MacWorld, infatti, alcuni utenti iPhone negli Stati Uniti si sono lamentati a proposito del mancato aggiornamento automatico all’ora legale, entrata in vigore nella notte di domenica, che avrebbe dovuto portare gli orologi avanti di un’ora.

La cosa più strana di questa vicenda, oltre alla sua ricorrenza, è che il comportamento non è lo stesso su tutti i telefoni: alcuni utenti hanno raccontato che l’orologio è stato ritardato di un’ora, mentre alcuni sostengono che è stato ritardato di un’ora e poi è tornato all’ora precedente (comunque errata).

Saprete, infatti, che nelle preferenze del proprio iPhone è possibile impostare la gestione automatica del cambio d’ora, che permette al cellulare di sincronizzarsi con l’orario fornito dall’operatore telefonico (in base alla regione impostata dall’utente). Inoltre, è possibile anche optare per una gestione manuale “old-style”, da parte dell’utente, sicuramente meno rischiosa.

Come scrive un utente, “Ho un iPhone 4 Verizon e oggi l’orario non è passato all’ora legale. E’ impostato per farlo automaticamente e ho anche provato a sincronizzarlo per cercare di aggiornalo ma non è servito”. Un altro utente sostiene che è bastato riavviare il dispositivo per ottenere l’orario corretto, mentre altri hanno semplicemente disabilitato l’aggiornamento automatico, visualizzando l’orario esatto.

Non sappiamo se si tratta di un caso, ma sembrerebbe (da quanto emerso finora) che gli utenti affetti da questo problema siano tutti clienti Verizon (per una volta, forse, non è colpa di AT&T). Una cosa è certa: se avete un impegno importante, impostate l’ora manualmente in modo da non compromettere la sveglia.

[via]