iPhone OS 3.1.3 disponibile

di Michele Baratelli 4

Dopo aver aggiornato iTunes nella serata di ieri, ecco che Apple rilascia un nuovo update: iPhone 3.1.3 è ora realtà. Mentre collegate il vostro iPhone o iPod touch al computer, un veloce avvertimento a tutti i possessori di un device a cui è stato applicato il Jailbreak: i tool attualmente a disposizione non sono in grado di sbloccare il firmware 3.1.3.

Ciò significa che non è attualmente possibile avere Cydia sul proprio iPhone e iPod touch e di conseguenza non sarà possibile installare le varie applicazioni in esso disponibili. Si tratta solo di un momentaneo “blackout” perché a GeoHot servirà solo una manciata di giorni per sfornare il nuovo blackra1n, a meno di improbabili novità di Apple.

Ecco il changelog ufficiale con la lista di correzioni e miglioramenti portati da iPhone 3.1.3:

  • Migliora l’accuratezza del livello di batteria riportato su iPhone 3GS;
  • Risolve problemi che causano in alcuni casi la mancata esecuzione di applicazioni di terzi;
  • Corregge errori che possono provocare l’arresto anomalo di un’applicazione durante l’uso della tastiera giapponese Kana.

Insomma, iPhone 3.1.3 non porta con sé nessuna novità di rilievo. Sembra finito infatti il tempo in cui un aggiornamento firmware di iPhone catalizzava l’attenzione anche di coloro che ancora non lo possedevano solo per vedere “cosa ci hanno aggiunto questa volta”.

Accolgo positivamente la risoluzione dei “problemi che causano in alcuni casi la mancata esecuzione di applicazioni di terzi” sperando così di non leggere tale genere di commenti nelle pagine delle applicazioni in App Store e sorrido pensando a tutti coloro che avranno accolto con gioia la correzione del bug riguardante la tastiera giapponese.

Bene anche le migliorie sull’accuratezza del livello di batteria di iPhone 3GS anche se, sinceramente, avrei preferito un miglioramento software della gestione della batteria stessa. Desidererei infatti poter sfruttare le notifiche push senza il timore di veder prosciugata la carica in poche ore: dovremo aspettare iPhone 4G?