iPhone 2020, spuntano dettagli sul 5G grazie a Ming-Chi Kuo

di Gio Tuzzi Commenta

Spuntano nuovi dettagli riguardanti gli iPhone 2020, i primi smartphone di Apple con la connettività 5G che potranno far felici numerosi utenti appassionati della mela morsicata.

Si parla da tempo di smartphone rivoluzionari, pronti insomma a mostrarsi totalmente differenti rispetto agli attuali modelli presenti sul mercato ed anche il 5G sarà diverso stando alle ultime notizie spifferate dal solito Ming-Chi Kuo. L’analista ed esperto del mondo Apple quasi mai ha sbagliato sulle sue previsioni ed anche questa volta ha voluto evidenziare qualche aspetto più approfondito che riguarderà il 5G presente sui prossimi iPhone 2020.

5G

Le previsioni di vendita di Ming-Chi Kuo per i prossimi iPhone 2020

Nella nuova nota pubblicata da Ming-Chi Kuo si parla degli iPhone 2020 con mmWave 5G che rappresenteranno tra il 15% ed il 20% di tutte le vendite di nuovi iPhone durante la seconda metà del 2020. Molti utenti inizieranno quindi a voler testare questa nuova connettività, oltre che tutte le innovazioni tecnologiche che Apple apporterà con questi iPhone 2020. L’azienda di Cupertino inizierà a farsi valere con grande imponenza sul mercato internazionale, dovrebbe finalmente esserci una svolta che porterà a raggiungere quote record. Ming-Chi Kuo prevede quindi una buona ripresa sul mercato da parte di Apple grazie a questi iPhone 2020, ma ci sono anche dettagli molto interessanti che riguarderanno il 5G.

Dettagli sulla connettività 5G presente sugli iPhone 2020

In primis si punterà su chip modem forniti da Qualcomm e tutti e tre i modelli di iPhone 2020 in presentazione il prossimo autunno potranno contare su questa particolare tecnologia. Altro aspetto di rilievo è che tutti i dispositivi supporteranno entrambe le bande mmWave e sub-6GHz in modo da potersi integrare meglio con le torri cellulari 5G in tutto il mondo. Bisogna inoltre sottolineare come gli iPhone 5G utilizzeranno tre unità LCP FPC, rispetto alla singola unità utilizzata dagli attuali modelli. Non è la prima volta che Apple utilizzerà l’antenna LCP, già vista nel 2017 con l’iPhone X. Andando maggiormente in profondità, Ming-Chi Kuo evidenzia come il polimero a cristalli liquidi, o LCP, sia un materiale ideale per la tecnologia dell’antenna , questo perché funziona costantemente a temperature diverse e si ritrova con perdite molto basse, il che le rende perfette per il 5G. Nei prossimi mesi senza dubbio emergeranno notizie ancora più approfondite a riguardo, ma già le informazioni di Ming-Chi Kuo lasciano ben sperare per il futuro di Apple.