iAd, il Mobile Advertising di Apple è servito

di Giuseppe Benevento 15

Era qualche tempo che se ne parlava ed ora è stato presentato anche quello. Tra le novità dell’evento di oggi, c’è proprio iAd, la nuova piattaforma pubblicitaria mobile “made in Cupertino” con cui Apple intende unire l’emozione delle pubblicità televisive con l’interattività offerta dal web.

Dopo aver cambiato il mondo di concepire il computer, il modo di ascoltare la musica ed il modo di telefonare e navigare in mobilità, El Jobso ed i suoi uomini sono pronti a stravolgere l’idea di far pubblicità. Fino ad oggi, infatti, gli utenti che cliccavano una pubblicità in una app erano costretti ad uscire dall’app stessa, vedere la pubblicità sul browser per poi chiudere quest’ultimo e tornare sull’app. Una soluzione che rendeva molto difficile, se non impossibile, tornare nella app al punto esatto in cui si era prima della pubblicità.

Niente di ciò avverrà più. Durante l’utilizzo dell’app, il video della pubblicità sarà mostrato a schermo intero senza uscire dall’app stessa. Le buone notizie sono soprattutto per gli sviluppatori che potranno integrare molto facilmente gli Ad nelle loro app. Apple venderà i gli spazi pubblicitari e gli sviluppatori avranno la cifra standard del 60% degli introiti.

Gli sviluppatori sono avvisati. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate di questa nuova possibilità. Specie se siete degli sviluppatori.