Gli ultimi rumors sul nuovo iPhone

di Redazione 4

L’unica cosa sicura che sappiamo sul nuovo iPhone è che, come sempre, ad oggi non c’è ancora nulla di sicuro. Consapevoli di questa piccola grande banalità possiamo leggere con la giusta obiettività i rumors e le più recenti indiscrezioni di iLounge, pubblicazione solitamente attendibile e sempre ben informata.


Secondo Jeremy Horwitz il nuovo iPhone arriverà in autunno, a riconferma del nuovo ciclo annuale di commercializzazione, e sarà caratterizzato da un design che utilizzerà il vetro come elemento principale, ma con un inserto metallico posteriore, avrà uno schermo da 4” che troverà spazio sul dispositivo grazie ad un fattore di forma più “allungato” e un nuovo connettore Dock molto più piccolo e con un numero ridotto di pin.

Tornano dunque alla ribalta alcuni elementi dei rumor già emersi nei mesi scorsi, con qualche dettaglio in più.
L’aggiunta di un nuovo display da 4”, previsto da questo report, sarebbe la novità più evidente ed Apple potrebbe implementarla “allungando” il dispositivo di circa un centimetro ma lasciandone invariata la larghezza.
In questo caso lo schermo rimarrebbe Retina ma il cambio delle proporzioni dello schermo comporterebbe inevitabilmente una revisione delle dimensioni di tutte le applicazioni attualmente pensate per i 640*960 pixel di iPhone 4 e iPhone 4S.

Una simile novità non sarebbe certamente poca cosa e richiederebbe una strategia di transizione di non facile attuazione. L’eventuale soluzione provvisoria, suggerite anche da un interessante “elucubrazione” di un utente dei forum di The Verge che già anticipava questa possibilità, potrebbe consistere nell’aggiunta di due bande laterali (tipo letter-boxing) per le applicazioni non ancora aggiornate per la nuova risoluzione.

A fronte di una “lunghezza” maggiore il nuovo iPhone potrebbe essere però nettamente più sottile (da 9,3mm a 7,4mm – riduzione del 20%). Un altra novità interessante potrebbe riguardare il retro del dispositivo, dove potrebbe fare la propria comparsa una “banda” metallica che contribuirebbe a richiamare il look dei più recenti iMac.

Le parti in vetro del nuovo iPhone, sostiene ancora Horwitz, saranno realizzate con il Gorilla Glass 2, la nuova versione del vetro iper-resistente della Corning, che consente di ottenere la stessa resistenza con uno spessore minore oppure una resistenza maggiore a fronte dello stesso spessore.

Chiudiamo il profluvio di condizionali con l’ultima ipotesi, che certamente va annoverata fra le più attendibili. A partire dal nuovo iPhone (che potrebbe chiamarsi proprio così, come avvenuto con il nuovo iPad) Apple avrebbe intenzione di avviare l’implementazione di un nuovo attacco Dock, decisamente più piccolo rispetto all’attuale e dotato di soli 16 pin al posto dei 30 che caratterizzano il connettore utilizzato a tutt’oggi.
Il nuovo Dock arriverà successivamente anche su un nuovo modello di iPod touch, atteso anch’esso per quest’anno.