Comprare l’iPhone in Italia è sempre meno un affare

di Michele Milanese Commenta

zz1aaeed74.jpg

La bufera mediatica attorno all’iPhone non accenna a calare e, come era intuibile, più di qualcuno vuole salire sul carro dei vincitori senza averne diritto e speculare sul fatto che in Italia ancora il telefono non è disponibile.

E sempre più ignari clienti cadono nella rete dei truffatori, spesso rimettendoci cifre considerevoli…

Ignari clienti o polli da spennare? I report continuano ad affastellarsi su tentativi di truffa più o meno riusciti.

In genere si rimane fregati da un incauto acquisto su eBay, ma a quanto pare non si può stare tranquilli neppure quando si compra in negozi rispettabili, come dimostra un articolo di macitynet che riporta le esperienze di un paio di “ganzi” che, attirati dalla possibilità di avere il prodotto in esclusiva, sono stati disposti a spendere quasi 800 euro per quello che era venduto come un prodotto sbloccato e in antemprima.

Ovviamente non tutti i fregati ci stanno, e molti han preteso indietro il maltolto. Probabilmente, però, molti si sono accontentati di un telefono AT&T sbloccato illegalmente e pertanto senza alcuna garanzia da parte della Apple.

Inutile ricordare che attualmente non esiste alcun modo per avere legittimamente un iPhone in Italia, e se questo può anche essere un problema relativo (chi sblocca i telefoni generalmente se ne frega…) bisogna stare molto attenti a quanto insidioso si sta facendo questo mercato grigio.

111.jpg

Infatti se prima a rimanere scottati erano soprattutto quelli che, già dotati di una buona conoscenza informatica, cercavano il telefono nei vari siti di aste online ora la truffa è a portata di mano, addirittura nei centri commerciali!

Insomma, rimanere fregati risulta sempre più facile, anche per persone che, magari, vogliono solo fare un regalo di Natale speciale al nipote.

Purtroppo la Apple può fare poco per stroncare questo tipo di truffa. O meglio, potrebbe mettere in vendita l’iPhone anche in Italia, ma sembra che le trattative siano in alto mare e pertanto bisognerà aspettare un po’.

La responsabilità è demandata ai singoli clienti che, ricordiamolo, in caso di frode, possono rivolgersi alle varie associazioni di consumatori o al CODACONS nel caso non riescano ad ottenere il rimborso dell’intero importo.

Rimane il consiglio di diffidare sempre di tali “affari”, almeno finché non potrete comprare l’iPhone anche da un qualsiasi Apple Store.

All’occhio, ragazzi!