Componenti per i nuovi iPhone già in spedizione?

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

A dar retta ai rumors degli ultimi giorni, l’arrivo di un nuovo iPhone in concomitanza con il lancio del nuovo OS 3.0 ad inizio estate sembra ormai un fatto assodato.
A rincarare la dose ci si mette il solito DigiTimes, la testata Taiwanese fonte di innumerevoli indiscrezioni sul mondo hi-tech e su Apple in particolare. Secondo fonti anonime i produttori avrebbero già iniziato a spedire i componenti del nuovo iPhone e la linea produttiva sarebbe dunque già attiva, in tempo per una prima infornata di nuovi iPhone per metà giugno.

Impossibile sapere già da ora su che scala si stia attivando la produzione, vero? Eppure il solito Shaw Wu, analista presso la Kaufmann Bros, spara già una cifra: 6 milioni di esemplari.

Wu, nome noto nel settore dell’analisi finanziaria, non ha vaticinato solo sul possibile numero di iPhone attualmente in produzione ma ha sfornato ulteriori previsioni, tutte come sempre basate sul “sentito dire” e sul “potrebbe essere che”. Vale comunque la pena di conoscere la prospettiva di questo moderno aruspice finanziario, almeno al fine di valutare la fondatezza di queste ipotesi. Ecco cosa sostiene Wu:

  • Ci saranno due nuovi iPhone, una versione superiore e una inferiore. E’ una teoria che abbiamo sentito più volte, ma sinceramente non ci convince molto. Che vi sia un a confusione di fondo fra le fonti ul fatto che invece iPhone 3G potrebbe rimanere in produzione ancora un po’ e commercializzato fianco a fianco col nuovo iPhone 3,1?
  • Il tempismo è fondamentale: per mantenere un buon livello di vendite iPhone 3,1 dovrà arrivare non più tardi di luglio. E’ una situazione analoga a quella della scora estate.
  • At&t proporrà nuovi piani tariffari per offrire una gamma di sottoscrizioni più variegata rispetto all’attuale abbonamento unico per tutti.  A noi interessa che sul mercato italiano cambi seriamente qualcosa. Speriamo che l’arrivo di un nuovo modello possa scombinare un po’ le carte in tavola.