Ad iOS 4.2 non piace WIND

di Giuseppe Benevento 38

WIND. Più vicini. Questo è ciò che campeggia insieme al logo del gestore di telefonia mobile italiano in alto a sinistra sul suo sito.

Probabilmente saranno molti i lettori di The Apple Lounge che troveranno pregnante lo slogan di WIND che con molte sue opzioni ha avvicinato molti utenti che, seppure lontani, possono sentirsi più vicini (si pensi ad esempio a Noi2). Ma non siamo qui certo a sponsorizzare il gestore blu arancio o le sue tariffe ed opzioni. Siamo qui a far notare quanto ancora WIND ed Apple non siano affatto più vicine. Anzi, più lontane.

WIND è al momento l’unico carrier italiano (sono esclusi i sub carrier che non hanno una rete propria) a non proporre un pacchetto che includa il telefono della Mela. Gli altri principali gestori, TIM, Vodafone e 3, hanno invece già da tempo stipulato accordi con Cupertino per proporre vari pacchetti per proporre i vari modelli di iPhone finora lanciati.

Esistono però molti utenti che, seppur legati alla Mela, sono legati, per un motivo o per un altro, al proprio gestore di telefonia e non sono disposti a cambiarlo o ad averne uno doppio per avere un iPhone. E così, ad esempio, per gli utenti che, pur di mantenere un rapporto con WIND acquistano un iPhone a prezzo pieno. Ma cosa significa essere un utente iPhone con gestore WIND oltre al fatto di dover pagare un iPhone a prezzo pieno e non dilazionato ed associato ad un particolare piano tariffario?

Apple, giustamente, non si preoccupa di ottimizzare il suo telefono per tutti quei carrier che non hanno stipulato con Cupertino degli accordi commerciali. E così, quindi, è per WIND. Gli utenti WIND avranno notato, ad esempio, che quando telefonano o ricevono una chiamata, un messaggio pop up compare sul display del loro iPhone informando sull’attivazione dell’inoltro delle chiamate. I più smaliziati, probabilmente avranno ovviato a questo “fastidio” con qualche artificio via jailbreak. Inoltre gli utenti dei carrier non “amici” di Apple sapranno che i propri iPhone hanno bisogno di essere impostati manualmente ad esempio per inviare e ricevere MMS.

Ma oggi c’è di più. Le distanze tra Apple ed i carrier che non sono partner commerciali come WIND non riguardano solo l’ottimizzazione del telefono ma anche la perdita delle impostazioni inserite in precedenza manualmente dopo l’installazione di iOS 4.2. È quanto abbiamo riscontrato installando iOS 4.2 su diversi iPhone 3Gs con inserite delle schede WIND. Tutte le impostazioni sono andate perse ed è stato necessario reinserirle manualmente seguendo le istruzioni presenti sul sito WIND. Infatti se siete utenti WIND e provate, ad esempio, ad inviare un MMS, noterete subito che il campo oggetto e la macchina fotografica che indica la possibilità di allegare foto o video sono scomparse. In altre parole non siete abilitati all’invio di MMS. Lo stesso dovreste riscontrare anche per quanto riguarda la navigazione internet. Impossibilità a navigare poiché le impostazioni sono cancellate come mostra l’immagine che vi riportiamo.

Con iOS 4.2, quindi, Apple non si preoccupa molto delle impostazioni presenti sugli iPhone che all’interno hanno le SIM card di gestori che non hanno voluto stipulare accordi con Jobs&Co.. Speriamo che le cose migliorino con il rilascio di iOS 4.3 atteso per il prossimo dicembre.

E voi avete riscontrato un simile problema con il vostro iPhone con all’interno una scheda di un gestore diverso da TIM, Vodafone e 3? Avevate già notato la cancellazione delle impostazioni? Fatecelo sapere nei commenti.