I benchmark del nuovo iPad: più veloce, ma non troppo

di Lorenzo Paletti 2


Noi dovremo aspettare ancora qualche giorno prima di poter mettere le nostre pacioccose mani su un iPad di terza generazione, ma negli Stati Uniti l’ultimo tablet di Cupertino è già disponibile, ed è stato messo alla prova con una serie di test e benchmark per poterlo confrontare con iPad e iPad 2, oltre che con altri dispositivi simili. Insanely Great Mac ha pubblicato un video in cui mostra i risultati di diversi benchmark sui tre dispositivi di Apple. Come ci si aspettava il processore A5 (montato su iPad 2) e l’A5X (presente invece su iPad di terza generazione) condividono la stessa CPU. Risultati di questo genere erano già stati pubblicati la scorsa settimana prima del lancio ufficiale del tablet.

Le differenze tra le ultime due generazioni di iPad cominciano a farsi evidenti quando si mette sotto stress la GPU dei tablet. Si potrebbe pensare che il processore grafico quad-core montato sul nuovo iPad sia più performante di quello dual-core di iPad 2, ma la maggior parte della sua nuova potenza di calcolo viene probabilmente spesa per amministrare il Retina Display. iPad 2 e iPad 3 hanno propongono infatti risultati praticamente uguali con i GLBench per quanto riguarda il contenuto mostrato a schermo.

Anche in termini di rendering di contenuti web iPad 2 e il nuovo iPad non sono così differenti. Tramite SunSpider si evidenzia infatti che il caricamento di elementi Javascript è praticamente lo stesso sugli ultimi due tablet di Cupertino.

Ricorderete che durante la presentazione del nuovo iPad Apple ha anche sottolineato come A5X sia più performante del Tegra 3 di NVIDIA. I benchmark danno ragione a Schiller solo in parte. LaptotpMag ha infatti messo a confronto i due chip, scoprendo che il Tegra presenta performance decisamente migliori dell’A5X quando si tratta di CPU, mentre la situazione è invertita quando si considerano le GPU dei due chip.

[via]