iPad Pro 2020, svelato il computer che non è un computer

di Giovanni Tripodi Commenta

A sorpresa Apple, nella giornata di ieri, ha svelato sul proprio sito il nuovo iPad Pro 2020, il chiacchieratissimo tablet che era alquanto atteso dagli appassionati della mela morsicata e che è già disponibile all’ordine su apple.com.

Ciò che attira immediatamente agli occhi di questo intrigante iPad Pro 2020 è senza dubbio la presenza dello scanner LiDAR che offre funzionalità di rilevamento piuttosto avanzate nell’ambito della profondità. Finalmente anche il mondo dei tablet inizia a puntare su un comparto fotografico più potente, ritroviamo infatti una doppia fotocamera posteriore che è un’assoluta novità per questo settore.

Trackpad e Magic KeyBoard, l’iPad Pro si trasforma in un computer

Grazie ad iPadOS 13.4 è arrivato poi anche il supporto trackpad per questo iPad Pro 2020, totalmente differente dall’esperienza d’uso che comunemente è presente con macOS. Una novità che combacia perfettamente con l’altra interessante tastiera, nuova di zecca, presentata da Apple in concomitanza con questo suo tablet rivoluzionario e stiamo parlando della Magic KeyBoard, con un design a inclinazione libera, tasti retroilluminati e trackpad. Questo tablet non avrà insomma assolutamente nulla da invidiare ad un computer, permetterà una navigazione fluida e rapida, garantendo di lavorare con massima precisione.

Le specifiche tecniche del nuovo iPad Pro 2020

Più nel dettaglio le specifiche tecniche di questo nuovo iPad Pro 2020 ruotano intorno al processore A12Z Bionic con GPU 8-core, non manca poi una batteria che dura fino a 10 ore ad alto utilizzo ed è notevolmente migliorata la connettività Wi-Fi, molto più veloce, mentre la tecnologia LTE ora è in Gigabit, consentendo una velocità maggiore del 60%.

Per il display si parla di due varianti, una da 11 pollici ed un’altra da 12,9 pollici ed è Liquid Retina edge-to-edge e non manca la funzione True Tone. Per il comparto fotografico iPad Pro presenta un sistema fotografico composto da una fotocamera da 12 megapixel con grandangolo e una fotocamera da 10 megapixel con ultra-grandangolo e zoom 2x. Ritroviamo poi cinque microfoni e quattro altoparlanti che si regolano automaticamente in base all’orientamento del dispositivo. La tecnologia LiDAR non è altro che uno scanner che funziona sia all’aperto che al chiuso e misura la distanza dagli oggetti circostanti fino a 5 metri eseguendo una lettura a livello di fotone e a velocità nell’ordine dei nanosecondi. Si avrà in questo modo la scannerizzazione di tutti gli oggetti e i luoghi con estrema precisione, grazie anche alla tecnologia AR. Insomma un dispositivo fortemente all’avanguardia che non deluderà gli utenti.