Tutte le novità di iOS 6

di Lucio Botteri 18

Alla WWDC di pochi giorni fa Scott Forstall ha presentato la prima beta di iOS 6, il nuovo sistema operativo per iPhone, iPod touch ed iPad (non tutti i modelli – ma di questo ne abbiamo già parlato). Questo, come si usa dire, major update, consiste in circa 200 novità, alcune davvero molto interessanti, altre un po’ meno. Vediamo di elencarle tutte.

Siri

Siri impara a parlare italiano, e questo ci dà, finalmente, la possibilità di sfruttare un servizio presentato contestualmente all’iPhone 4S, ovvero 7 mesi e mezzo fa. Ma non è tutto. L’assistente vocale è stato anche arricchito di funzioni, tra le quali:

  • Risultati sportivi internazionali: dalla Serie A, alla Bundesliga, alla Liga spagnola, all’NBA, NFL, NHL, eccetera.
  • Statistiche dei singoli giocatori o dei team
  • Trailer di film
  • Ricerca per attore / attrice
  • Prenotazioni in ristoranti o cinema (anche in Italia?)
  • Aggiornamento dello stato di Facebook
  • Tweet
  • Lettura delle notifiche
  • Lancio di app (“Esegui Angry Birds”, ad esempio)

Ed inoltre è compatibile con iPad. Solo con il nuovo iPad. Niente iPad 1 o iPad 2.

Facebook

Dopo Twitter, iOS ottiene la piena integrazione anche con il colosso dei social network. Potremo:

  • Effettuare un unico accesso direttamente dalle impostazioni (esattamente come ora con Twitter)
  • Condividere tramite le app Immagini, Safari, Mappe, App Store, iTunes, Game Center
  • Vedere i compleanni dei nostri contatti e gli eventi di Facebook a cui siamo invitati direttamente nel Calendario
  • Vedere gli amici di Facebook nell’app Contatti (e quindi anche nella rubrica del telefono)

E per gli sviluppatori, tante nuove API pubbliche specifiche.

Mappe

In iOS 6 Apple abbandona Google Maps per passare ad un nuovo sistema di mappe, comprensivo di navigatore passo-passo e meglio integrato all’interno del sistema: funziona anche direttamente dalla lockscreen e la voce che ci darà le indicazioni è, indovinate un po’, Siri.

Caratteristiche:

  • Navigatore turn-by-turn gratuito con la possibilità di scegliere tra vari percorsi alternativi
  • Modalità Flyover con edifici 3D
  • Informazioni sul traffico ricavate (anche?) dagli utenti stessi di iOS
  • Informazioni su incidenti lungo il percorso
  • Mappe fornite da TomTom
  • Integrazione Siri per trovare qualcosa lungo il tragitto (un benzinaio, ad esempio)

Telefono

Simile alla scorciatoia per lanciare l’app Fotocamera dalla lockscreen (introdotta con iOS 5.1), ora avremo la possibilità di accedere ad un paio di opzioni aggiuntive mentre il telefono squilla. Sostanzialmente, potremo inviare un messaggio alla persona che chiama (del tipo: “Non posso rispondere, sono con l’amante in riunione”) oppure impostare un promemoria per ricordarci di richiamarla.

Inoltre, la grafica del tastierino è cambiata. Ora è bianco. A me non piace, ma a tanti piace. Me ne farò una ragione.

Game Center

  • Sincronizzazione con il Game Center di OS X (Mountain Lion)
  • Possibilità di sfidare utenti Mac
  • Trova sfidanti tramite gli amici di Facebook

Centro Notifiche

  • Due nuovi tasti per postare su Facebook o per inviare un Tweet

Safari

  • iCloud Tabs: una lista di preferiti che si sincronizzano tra tutti i device, Mac compresi
  • Elenco Lettura Offline
  • Upload di foto
  • “Smart app banner”, un particolare riquadro per i siti che vogliono pubblicizzare la propria app in App Store: scaricandola sarà possibile continuare la navigazione da dove la si era interrotta nel sito
  • Navigazione a schermo pieno in visualizzazione orizzontale
  • Come in Safari per Mac, tenendo premuta una delle due frecce di navigazione (avanti o indietro) comparirà lo storico della navigazione
  • È ora possibile caricare foto sui siti che lo richiedono, scegliendole dall’app Immagini

Non Disturbare

Nuova opzione (secondo me fondamentale) disponibile in Impostazioni, che ci consentirà di ignorare chiamate, notifiche, messaggi, e quant’altro. Cosa cambia rispetto alla modalità silenzioso? Semplice, con l’opzione “Non Disturbare” potremo scegliere una lista di contatti per i quali vogliamo comunque che il cellulare squilli, inoltre potremo programmare l’ora di attivazione e di disattivazione della modalità, o ancora accettare la seconda chiamata da uno stesso contatto, in modo da non perdere le chiamate urgenti. Una specie di iBlacklist, chi ha familiarità con le app di Cydia sa sicuramente di cosa sto parlando.

Mail

  • Lista VIP
  • Flag
  • Possibilità di inserire foto nel testo (Finalmente?!)
  • Possibilità di aprire documenti Office protetti da password
  • Firme diversificate a seconda degli account
  • Pull to refresh con un’animazione, secondo me presa da Contre Jour, non vi pare?

Passbook

iOS 6 porta con sé una nuova app: Passbook, ovvero un contenitore di biglietti, ticket, coupon e roba simile. Tutto molto bello, interattivo, graficamente stupendo, eccetera. Speriamo che in Italia serva a qualcosa.

Accessibilità

  • Possibilità di disabilitare alcuni pulsanti tracciando un cerchio
  • Possibilità di disabilitare o limitare la funzionalità dei pulsanti fisici, del touchscreen o dell’accelerometro
  • Single-app mode

E ancora…

  • Photo Stream condivisibile con altri utenti
  • FaceTime disponibile anche su rete 3G
  • Autocorrezione in tutte le tastiere
  • Possibilità di riordinare manualmente i promemoria
  • Lost Mode (in caso di furto o smarrimento)
  • Inserimento manuale della località nei promemoria
  • Vibrazioni personalizzate per gli alerts
  • Miglioramenti per il VoiceOver
  • App nei risultati ricerca di Safari
  • Supporto IPv6 per Wi-Fi e LTE
  • Miglioramenti per le foto HDR
  • Dizionari di francese, tedesco e spagnolo
  • Ricerca in tutti i campi per i contatti
  • Nuova app Orologio per l’iPad
  • Tastiera migliorata
  • Auricolari “Made for iPhone”
  • Supporto per motori di ricerca cinesi
  • La barra superiore cambia colore a seconda dell’app in esecuzione
  • Dizionario utente sincronizzabile su tutti i device tramite iCloud
  • Menù di condivisione totalmente rinnovato con icone quadrate
  • Suonerie selezionabili dalla libreria musicale (Finalmente?!)
  • App Store, iTunes Store ed iBookstore rinnovati graficamente
  • Screenshot di App Store visibili a tutto schermo
  • Chi ha iTunes Match può ora ascoltare la musica in streaming (prima si poteva solo scaricare)
  • Avvisi governativi (AMBER ed Emergency) nel Centro Notifiche
  • Spotlight ora ti dice in che cartella è l’app che cerchi
  • Tante nuove Emoji
  • Barra scura nell’app Fotocamera
  • Etichetta “Nuovo” sulle app appena installate
  • “Storia degli aggiornamenti” in App Store
  • Nei Podcast è ora possibile passare di 15 secondi avanti o indietro grazie ad un nuovo controllo
  • Le foto “migliorate” ora hanno il suffisso “-fixed” nel nome del file
  • Sincronizzazione delle notifiche già lette attraverso tutti i dispositivi
  • Niente più pop-up in Safari quando non è disponibile la connessione ad internet
  • Condivisione del calendario direttamente dall’app
  • La versione per iPhone dell’app Borsa ora disponibile su iPad
  • Il download delle app è ora visibile anche direttamente dall’App Store – in altre parole, l’App Store non ci butta più fuori dopo l’inizio di un download
  • L’aggiornamento delle app non richiede più l’inserimento della password

Ho dimenticato qualcosa? C’è qualcosa che hai notato solo tu? Vuoi commentare? Commenta.