Nuovi MacBook Pro: Apple rinnova la gamma portatile

di Michele Baratelli 10

Inizio col botto quello del WWDC 2009 di questa sera. A sorpresa Phil Schiller ha presentato la nuova gamma dei MacBook Pro, i computer portatile di Apple. Esatto, ora tutti i laptop di Apple prenderanno il “Pro” ad eccezione del MacBook bianco (recentemente rinnovato) e del MacBook Air, anch’esso aggiornato questa sera. A Cupertino sanno benissimo che il trend attuale del mercato è rivolto verso i computer portatili e così hanno deciso di migliorare, già pochi mesi dopo, l’intera gamma dei MacBook Unibody. I computer portatili di Apple guadagnano così in potenza e prestazioni, oltre che a nuove interessantissime features nei MacBook Pro da 13″ e 15″. I prezzi, forse la novità più attesa, scendono per la gioia di tutti noi appassionati.

Il MacBook Pro da 15″ è il portatile che subisce il cambiamento maggiore perché guadagna la batteria dalle eccezionali prestazioni che abbiamo visto già integrata nel MacBook Pro da 17″. Sette ore di autonomia e oltre 1000 cicli di ricarica. Rinnovato è anche lo schermo che ora, a detta di Apple, guadagna il 60% di brillantezza nel rappresentare i colori. Altra novità interessante è l’arrivo di uno slot SDcard e della presenza della FireWire 800. Di tutto rispetto la configurazione: processori da 3.06, 8GB of RAM, Hd da 500GB 7200RPM oppure 256GB SSD. I prezzi oscillano dai 1,699 dollari ai 2,229 dollari.

Novità anche per i MacBook unibody che da oggi prendono il nome di MacBook Pro 13″: il piccolo Mac è diventato grande. Presente anche in questo nuovo portale lo slot per la SDcard. Upgrade anche delle caratteristiche hardware: si parte dal modello base con processore con frequenza di 2.13GHz e 2GB di Ram fino al modello più performante con 4GB di ram e processore a 2.53GHz. I prezzi sono rispettivamente di 1,199 e 1,499 dollari per le versioni base.

Upgrade anche per il “mostro di famiglia”, ovvero il MacBook Pro da 17″. La versione base presenta un processore da 2.8GHz e 500GB di HD: rimane lo slot ExpressCard.