Mac OS X 10.6 in anteprima al WWDC?

di Andrea "C. Miller" Nepori 15

Lo Stevenote del WWDC viene ormai associato automaticamente al lancio del nuovo iPhone UMTS, ma rimane ancora il dubbio su quale possa essere la “one more thing” che Jobs ha in serbo per noi. Oggi TUAW fornisce una nuova pista secondo cui alla conferenza di San Francisco dedicata agli sviluppatori debutterà nientemeno che Mac OS X 10.6. L’anteprima che Steve Jobs mostrerà al pubblico il 9 giugno prossimo nell’aspetto non sarà sensibilmente diversa da Leopard, se non per qualche piccolo particolare: l’intenzione di Apple è invece quella di metterne in risalto la sicurezza, l’affidabilità e la stabilità.

Sempre secondo quanto riferito a TUAW da fonti anonime , la nuova versione di Mac OS X potrebbe divenire Gold Master (ultimo stadio di sviluppo prima del lancio ufficiale) già dal prossimo dicembre, in modo da poter essere presentata al pubblico in occasione del MacWorld di gennaio 2009, a poco più di un anno dal lancio di Leopard.

Sembra inoltre che la nuova versione di Mac OS X sarà disponibile solo per Mac Intel e introdurrà il supporto totale alle architetture a 64 bit. Se queste indiscrezioni dovessero rivelarsi esatte il successore di Leopard segnerebbe un reale punto di svolta nella storia di Apple con il definitivo completamento della transizione dalle CPU PowerPC alle CPU Intel.

Naturalmente si tratta ancora di rumors non confermati, che però, almeno per una volta, distolgono l’attenzione dall’ormai chiacchieratissimo iPhone UMTS. Non c’è ancora nemmeno un’ipotesi invece sul felino che verrà scelto per indicare questa nuova versione di Mac OS X. Voi che nome vorreste per il prossimo gattone di mamma Apple? Fufi e Tigro esclusi, naturalmente.