La scalata di Apple

di Paolo Petrone Commenta

mela immagine store

Come avevamo già sottolineato in un articolo di alcuni giorni fa, Apple continua la sua scalata tra le macchine pc più vendute negli States.

IDC e Gartner, due tra le società americane d’analisi più note nel campo dello studio dei numeri delle TLC, hanno evidenziato un incremento delle vendite da parte della casa di Cupertino stimato tra il 15,9% e il 37,2% rispetto allo stesso periodo del 2006.

Con questo risultato la Apple si piazza al terzo posto tra i venditori di pc negli Stati Uniti, confermando un trend in netta crescita mese dopo mese e confermando, ancora una volta di più, il mercato statunitense quale maggiore piazza nella vendita dei prodotti della Mela.
leopard immagine store

Resta peraltro da sottolineare che, a differenza di Dell e Hp che la precedono nella lista delle vendite, Apple resta l’unica a realizzare sia i software che l’hardware del prodotto finale. Uno sforzo su cui in questi giorni si stanno riflettendo anche le vendite di Leopard che ha venduto ben due milioni di copie solo nel primo fine settimana dalla sua uscita.

Questi dati infatti comprendono non solo le copie fisiche del sistema operativo vendute fisicamente nei negozi e le copie vendute on-line, ma anche i nuovi computer comprati con Leopard preinstallato.

Del resto proprio pochi giorni prima dall’uscita di Mac OS X 10.5 la Apple aveva già preannunciato che sarebbe andata incontro ad un trimestre con vendite ai massimi livelli al punto che Peter Oppenheimer, Cfo di Apple, aveva previsto un guadagno di 9,2 miliardi di dollari solo nel periodo natalizio.

E con l’arrivo di Leopard anche Steve Jobs si è sbilanciato affermando che: “Leopard sarà un immenso successo tra i clienti. Le innovative funzionalità di Leopard stanno facendo considerare a molte più persone l’eventualità di passare al Mac.”

Inutile negarlo, Apple è ormai una realtà.