Da oggi 8 novembre un aggiornamento su Mac ed iPhone obsoleti nuovamente riparabili

di Gio Tuzzi Commenta

Importante svolta da oggi 8 novembre un aggiornamento su Mac ed iPhone obsoleti nuovamente riparabili, grazie alla presa di posizione da parte di Apple

Da tempo se ne parla, ma ora abbiamo finalmente maggiori certezze sul fatto che, di recente, Apple abbia deciso di riabilitare Mac ed iPhone obsoleti, assicurando al pubblico la possibilità di ottenere tutta l’assistenza del caso qualora dovesse esserci la necessità di sostituire determinate componenti dei modelli interessati.

Qui di seguito possiamo analizzare più da vicino la lista completa di Mac ed iPhone obsoleti, per i quali di recente è stato riaperto l’apposito programma che prevede l’assistenza da parte di Apple, almeno stando a quanto riportato di recente dallo stesso produttore.

iMac Meta 2011 (21,5″ e 27″)
MacBook Air Metà 2012 (11″ e 13″)
iPhone 5 (CDMA e GSM)
iPhone 4S
MacBook Pro Metà 2012 Non Retina 15″
MacBook Pro Retina 13″ Fine 2012
MacBook Pro Retina 13″ Inizio 2013
MacBook Pro Retina 15″ Fine 2012
MacBook Pro Retina 15″ Inizio 2013

A partire dal 30 novembre 2018:
iPhone 4S
MacBook Pro (15-inch, Mid 2012)

A partire dal 30 dicembre 2018:
MacBook Pro (13-inch, Retina, Late 2012)
MacBook Pro (13-inch, Retina, Early 2013)
MacBook Pro (15-inch, Retina, Mid 2012)
MacBook Pro (15-inch, Retina, Early 2013)
Mac Pro (Mid 2012)

A cosa è dovuto questo cambio di rotta per quanto concerne Mac ed iPhone obsoleti, con la possibilità di assistere anche questi prodotti ormai datati? Tutto sembrerebbe tutto legato a molto prodotti di componentistica presenti ancora nei magazzini di Apple.